Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

domenica, febbraio 11, 2018

Doppietta e testa della classifica per #Mickaëlle #Michel! Il curioso caso della jockette che sta incantando la Francia

In Francia sta tenendo banco un argomento davvero molto succoso. L'ascesa della jockette Mickaëlle Michel, 22 anni, (crédit photo: A. Viguier)  che sta incantando a suon di vittorie. Nella giornata di sabato ha ottenuto un bel doppio a Cagnes sur Mer, sfiorando in chiusura anche il triplo, raggiungendo la cifra di 20 vittorie ma soprattutto isolandosi in classifica fantini in Francia che ora comanda con 20 vittorie, a 7 lunghezze di vantaggio rispetto ad Aurelien Lemaitre a quota 13. Una doppietta che fa seguito, nelle scorse settimane, all'episodio che l'ha resa ancora più celebre diventando la prima donna a vincere tre corse in un convegno in Francia a fine Gennaio grazie alle vittorie in sella a Rockdale (Jean-Michel Lefebvre), New Way (Carina Fey) e Chef Oui Chef (Mathieu Boutin).
Ovviamente siamo ad inizio stagione ed è inutile fare proclami, ma è evidentissima l'escalation dei risultati ottenuti da questa giovane fantina che ha già ottenuto la maggior parte dei successi, ben 12, a Cagnes in attesa di capire cosa riuscirà a fare negli ippodromi più importanti. Attualmente è arrivata a quota 37 vittorie e se continuerà così arriverà alle 70 vittorie che le serviranno per passare al ruolo di professionista, che se da una parte le toglierà il discarico riservato agli allievi, dall'altra la lancerà per la nuova carriera sotto un fascio di luce che sembra veramente possa illuminarla. In ogni caso, restano i 2 chili di vantaggio che l'ippica francese conserva per chi ingaggia una jockette.
La sua storia vera comincia nell'Agosto 2017. In particolare a Deauville, quando Frédéric Spanu, agente di Vincent Cheminaud, annuncia a gran voce di aver appena scoperto la nuova pepita tra le donne - fantino. Il suo nome? Mickaëlle Michel. Tutti pensano sia pazzo ma lui dichiara: "Ho immediatamente capito il suo potenziale. Si è distinta per professionalità, correttezza, voglia di imparare e nella sua ascesa. Avevo la profonda convinzione che potesse progredire, le ho offerto la sfida e lei l'ha accettata". Ed i risultati non tardano ad arrivare. In soli 4 mesi, da Settembre a Dicembre 2017, il duo guadagna 17 vittorie. Come Christophe Soumillon, ma facendo le dovute proporzioni, Mickaëlle Michel si muove su tutti i circuiti. Ma, Spanu ha ovviamente spiegato che l'obiettivo in questo momento non è raggiungere records con ossessione, ma accumulare quanta più esperienza possibile, per migliorare costantemente e raggiungere l'élite e guadagnare posizione in un ambiente profondamente maschilista ma che non disdegna meritevoli esempi di donne a cavallo. Due esempi sono Michelle Payne, che ha vinto la Melbourne Cup G1 oppure Hayley Turner che ha vinto 3 G1 in Francia. Ce ne sono tanti di esempi in giro per il mondo. Alcuni solo per fare "scena", altri sono veramente perchè si sono meritate tutto quello che ottengono. Un esempio, secondo Spanu che ne ha parlato nei giorni scorsi e la sta aiutando fattivamente a trovare degli ingaggi, è l'americana Julie Krone: Una fantina la cui carriera è stata eccezionale con oltre 3.700 vittorie tra cui un successo nelle Belmont Stakes ed in una Breeders. Ambizione al massimo, ma Mickaëlle sta facendo benissimo. Nei giorni scorsi una intervista proprio all'agente francese che parla della sua assistita. Cliccando QUI puoi vedere l'intervista.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata