STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 1 ottobre 2015

Aste: #Goffs #Orby Sale a tempo di record. Movimento di €38,931,500 (+1%) e 4 top prices oltre 1 milione di Euro

Top prices da €2,000,000, €1,700,000, €1,200,000 e €1,050,000, acquistati da 4 compratori differenti, hanno realizzato il nuovo record delle Goffs Orby Sale di fine Settembre in Irlanda. In generale sono stati venduti 372 cavalli con una percentuale di 85,7% rispetto ai presentati ed il movimenti globale è stato di €38,931,500 con un leggero +1% rispetto ai €38,802,000 dello scorso anno. La media è stata di €104,655 in discesa del 4% ed il mediano ha avuto la stessa tendenza a -9.3% con €63,500. Tutto sommato, comunque, è stata un successone. Il top price è stato per il Lot 432, una femmina da Raven's Pass e Spirit Of Tara (Sadler's Wells), già madre di Echo Of Light (Dubai Millennium), presentata da Pat O'Kelly del Kilcarn Stud e battuta per €2 milioni a Fiona Craig del Moyglare Stud. 
Il secondo prezzo più alto dell'asta è maturato nella prima della due giorni di asta. Si trattava di un'altra femmina presentata dal Mountarmstrong Stud e si trattava del Lot 23, una figlia di Frankel (Galileo) e della campionessa Alexander Goldrun (Gold Away) acquistata da Teo Ah King per conto del China Horse Club (un movimento che ha circa 250 investitori da €1 milione ciascuno) acquistata per €1,7 milioni. Nella foto, il modello della figlia di Frankel venduta. 
Altro prezzo alto dell'asta è stato prodotto da Sheikh Fahad Al Thani, vincitore della prima Classica inglese quest'anno con Simple Verse nel St Leger acquistata proprio a Goffs, che in partnership con Steve Parkin ha comprato un figlio di Galileo e Sent From Heaven (Lot 397) presentato dal Castlebridge Consignment catturato per €1.2 milioni. L'altro pezzo da un milione è stato comprato per un'altra femmina, da Galileo, che ha preso la via di Oliver St Lawrence per €1,050,000.
Interessante il legame con l'Italia maturato per il Lot 41, un maschio da Exceed And Excel (Danehill) e di Aoife Alainn (Dr Fong), vincitrice del Lydia Tesio G1 a Capannelle per Maurizio Guarnieri e Umbertino Rispoli in sella, venduto per €400,000 a Roger Varian. 
I RISULTATI COMPLETI DELLE GOFFS ORBY SALE CLICCANDO QUI.
Il 1° Ottobre si sono tenute le Goffs Sportsmans Sale 2015 come seconda parte delle Orby di qualche giorno prima. Anche qui discreto movimento di €4,892,700 con la media a €24,102 cresciuta del 25%. 203 sono stati i venduti rispetto ai 225 ppresentati. Top Price è stata una femmina da Dark Angel — Rumline (Royal Applause) acquistata per €110,000 da John Ferguson.
Molti italiani presenti che hanno concluso acquisti tra cui la New Racing Factory, Marco Bozzi, Marinella Arienti, Massimiliano Narduzzi etc.
IL RISULTATO COMPLETO DELLE GOFFS SPORTSMAN SALES QUI.

3 commenti:

  1. A pochi passi da noi centinaia di cavalli ed un giro d'affari di decine e decine di milioni. Ma si può essere così ottusi?
    Queste sono le cose, i fatti che devono essere esposti al Governo. Imitare e copiare Francia e UK. Ma è così complicato?

    RispondiElimina
  2. Il 400.000 da Exceed and Excel è allevato dal sig. Somaini jr.

    RispondiElimina

  3. E MAIL INVIATA IL 01/10/2015



    Chiarissimo Sig. Presidente del Consiglio, Egregio Sig. Ministro delle Politiche Agricole,
    da semplice appassionato di cavalli- mio padre è l'ultimo Ufficiale di Cavalleria vivente che ha partecipato all'Ultima Carica della Cavalleria Italiana ( D.Poloj 17/10/1942 XIV Reggimento dei Cavalleggeri di Alessandria)- mi pregio scriverVi per consentirVii di verificare che, a pochi passi da noi (Francia ed Inghilterra in primis), l'ippica non conosce crisi, anzi!
    Se noi italiani non siamo in grado di gestire un settore così importante, e dalle enormi potenzialità ( Sua Altezza la Regina di Inghilterra è proprietaria di una scuderia, Sua Altezza l'Aga Khan idem,I principi degli Emirati, decine e decine di famiglie importanti in ogni angolo del mondo posseggono cavalli da corsa), perchè non chiamare un team di esperti francesi e inglesi e farci indirizzare?
    Quello che leggerete di seguito è solamente una piccola parte di ciò che i cavalli( il più nobile degli animali) producono all'estero. Da noi no! Perchè?

    Gradirei da Voi una qualche risposta perchè gli allevatori italiani, i proprietari, i fantini, gli artieri e tutti gli appassionati che quotidianamente si dedicano anima e corpo a questo splendido essere ( non animale perchè sarebbe riduttivo), non sono secondi a nessuno al mondo. In Italia abbiamo enormi potenzialità. Perchè non far sì che vengano fuori. L'ippica non chiede soldi al Governo, l'ippica produce soldi! Risorse delle quali beneficerebbe soprattutto lo Stato Italiano.
    Quì non serve aprire tavoli di confronto, dibattiti ed altre sciocchezze simili. Quì si può e si deve fare!

    Vi prego di rispondermi, se lo riterrete opportuno, in maniera franca e diretta, come è Vs. costume.

    Con ossequi.
    Luigi Arcella



    Aste: #Goffs #Orby Sale a tempo di record. Movimento di €38,931,500 (+1%) e 4 top prices oltre 1 milione di Euro

    Top prices da €2,000,000, €1,700,000, €1,200,000 e €1,050,000, acquistati da 4 compratori differenti, hanno realizzato il nuovo record delle Goffs Orby Sale di fine Settembre in Irlanda. In generale sono stati venduti 372 cavalli con una percentuale di 85,7% rispetto ai presentati ed il movimenti globale è stato di €38,931,500 con un leggero +1% rispetto ai €38,802,000 dello scorso anno. La media è stata di €104,655 in discesa del 4% ed il mediano ha avuto la stessa tendenza a -9.3% con €63,500. Tutto sommato, comunque, è stata un successone. Il top price è stato per il Lot 432, una femmina da Raven's Pass e Spirit Of Tara(Sadler's Wells), già madre di Echo Of Light (Dubai Millennium), presentata da Pat O'Kelly del Kilcarn Stud e battuta per €2 milioni a Fiona Craig del Moyglare Stud.
    Il secondo prezzo più alto dell'asta è maturato nella prima della due giorni di asta. Si trattava di un'altra femmina presentata dal Mountarmstrong Stud e si trattava del Lot 23, una figlia di Frankel (Galileo) e della campionessa Alexander Goldrun (Gold Away) acquistata da Teo Ah King per conto del China Horse Club (un movimento che ha circa 250 investitori da €1 milione ciascuno) acquistata per €1,7 milioni. Nella foto, il modello della figlia di Frankel venduta.
    Altro prezzo alto dell'asta è stato prodotto da Sheikh Fahad Al Thani, vincitore della prima Classica inglese quest'anno con Simple Verse nel St Leger acquistata proprio a Goffs, che in partnership con Steve Parkin ha comprato un figlio di Galileo e Sent From Heaven (Lot 397) presentato dal Castlebridge Consignment catturato per €1.2 milioni. L'altro pezzo da un milione è stato comprato per un'altra femmina, daGalileo, che ha preso la via di Oliver St Lawrence per €1,050,000.
    Interessante il legame con l'Italia maturato per il Lot 41, un maschio da Exceed And Excel (Danehill) e di Aoife Alainn (Dr Fong), vincitrice del Lydia Tesio G1 a Capannelle per Maurizio Guarnieri e Umbertino Rispoli in sella, venduto per €400,000 a Roger Varian.

    RispondiElimina

Commenta qui