STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 31 ottobre 2015

Breeders' Cup Turf: #Found di giustezza su Golden Horn, finezza di Ryan Moore e cavalla in formissima.

Ancora un arrivo sensazionale a Keeneland, ancora una femmina a mettere il collare a Golden Horn. Stavolta è stata Found (Galileo) a giustiziare l'Arc winner dopo York, e nemmeno una monta intelligente di Frankie è riuscito a salvare il salvabile. Ancora più eccellente Ryan Moore che ha seguito come un segugio le orme del campione per trafiggerlo nei 200 metri finali, facendo leva anche sulla freschezza e non solo sulla maggiore adattabilità ad un tracciato particolare. Corsa sicuramente condizionata da una tattica inattesa da parte di Shining Copper (Aragorn), andato in avanti subito dopo la partenza e capace di cumulare una cosa come 20 lunghezze fino alla retta opposta. Il divario si è via via assottigliato quando Frankie, che era rimasto coperto allo stecco, ha cominciato a fare da elastico per colmare il gap. Lo sforzo c'è stato, Golden Horn (Cape Cross) ha risposto sempre presente ma sulla sua strada si è trovato una Found che in quel frangente aveva guadagnato senza spendere, per farne tesoro nella lotta finale.
Una bella corsa comunque contraddistinta da due monte quasi perfette. Il quasi sta per quella di Frankie che forse ha speso troppo per andare a prendere il front runner, ma del resto poteva poco di diverso ed alternativo. Terzo è arrivato il vecchio roccioso Big Blue Kitten (Kitten's Joy). Finisce così la carriera di Golden Horn, con una sconfitta che non ne intacca assolutamente lo spessore pur non riuscendo a diventare il primo Arc winner ad emergere anche in Breeders. Del resto, quello che doveva fare lo ha fatto e non essere al 100% a Keeneland era anche normale. Quanto a Found, ci stava girando intorno da un pò e dopo Leopardstown, ma soprattutto dopo Parigi dove ha trovato tutti gli intralci possibili, si è presa una sonora rivincita. Per Padre Aidan O'Brien è la 10° vittoria in competizioni Breeders, il terzo di tutti i tempi, e la quinta in questa corsa. E non è un caso. Quanto a Found, è la prima femmina dopo Miss Alleged nel 1991 a vincere questa corsa, dominata da maschi. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Golden Horn, quale buonissimo figlio di Cape Cross (Green Desert) dal 2016 sarà disponibile al Darley per i quali farà da stallone. Buon retiro! 

1 commento:

  1. Golden non meritava questa sconfitta. Perché non l'hanno ritirato? Cosa avrebbe cambiato una breeders dopo un arc fantastico? Nulla! Bellissima found.

    RispondiElimina

Commenta qui