STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 28 ottobre 2015

America: Ecco i partenti delle Breeders' 2015 da Keeneland. American Pharoah partirà dal 4 nel Classic, Golden Horn dall'1 nel Turf

A Keeneland piove. La prossima edizione della Breeders' Cup dunque si preannuncia almeno un pochino bagnata, nelle premesse. Nella giornata di mercoledì il going è stato annunciato come soft, in seguito alla copiosa pioggia caduta nell'impianto americano. Vale allora la pena fare un piccolo punto della situazione delle corse che, in Italia, potremo proporre solo per la giornata di sabato con totale oscuramento per quelle di venerdì. Nella prima delle 2 giornate, in programma il 30 Ottobre, sono 4 le corse del campionato Breeders'. Alle 20,30 ora italiana c'è il Juvenile Turf G1 con il favorito, al momento, in Hit It a Bomb (War Front), reduce da una bella esibizione in all weather a Dundalk. Un avversario sarà sicuramente Cymric (Kitten's Joy), americano di concezione, piazzato nel Lagardere G1 di Longchamp. In giornata anche il Dirt Mile, poi il Juvenile Fillies G1 e il Distaff G1 per le femmine di 3 anni ed oltre on una edizione praticamente tutta americana sul dirt. I PARTENTI UFFICIALI CON RELATIVE MONTE QUI.
Per quanto concerne la giornata di sabato, il pomeriggio in diretta da Keeneland comincerà alle 17,05 ora italiana con il Juvenile Fillies G1 sul dirt e da vedere è la chance di Rachel's Valentina (Bernardini) la puledra figlia della campionessa Rachel Alexandra. Il vertice ovviamente sarà quello del Classic (22.35 ora italiana) con il triple Crown hero American Pharoah (Pioneer Of The Nile) alla sua ultima uscita in carriera prima dell'ingresso in razza per il Coolmore America all'Ashford Stud in Kentucky. American Pharoah partirà dallo stallo 4 con il solito jockey Victor Espinoza. Vincitore di 8 delle 10 corse in carriera, è reduce dal secondo nelle Travers G1 di Saratoga a fine Agosto. Tra gli avversari la femmina Beholder (Henny Hughes), vincitrice di due Breeders nel 2012 e 2013 quando era una 2 anni e poi una 3 anni nel Distaff, che partirà dal 10 ed avrà in sella Gary Stevens. La "wild card", prima dell'ingresso in razza nel 2016, è Gleneagles (Galileo) alla prima esibizione sul dirt e sulla distanza dopo la vittoria nelle 2000 Ghinee, quella nelle St James, i ritiri a Deauville, Goodwood e York e il ritorno ad Ascot infruttuoso per preparare però la corsa americana.. Sarà mica lui che chiama la pioggia? I $5 milioni in palio però garantiranno la sua presenza, ovviamente.
La vera star europea sarà però Golden Horn (Cape Cross), vincitore dell'Arc de Triomphe G1, che affonterà la BC Turf G1 (ore 21,50) da $3 milioni ma su terreno forse meno gradito. La pioggia sta allentando un terreno che sarebbe stato perfetto se veloce. Nonostante ciò il cavallo allenato da John Gosden è il favorito e partirà da una posizione favorevole come l'1 di steccato con Frankie, ovviamente, a bordo. Tra gli europei contro avrà ancora Found (Galileo) mentre Big Blue Kitten (Kitten's Joy) capeggia l'opposizione americana. Nei prossimi giorni ulteriore approfondimento, intanto ecco i campi partenti delle BREEDERS' di sabato cliccando QUI. IL PROMO DELLA BREEDERS 2015 DA KEENELAND CLICCANDO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui