STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 31 ottobre 2015

Breeders, day 2: Songbird nuova star Americana, dominio nel Juvenile Fillies. Mongolian Saturday e Wavell Avenue siglano gli sprint

La prova inaugurale del day 2 di Keeneland, è iniziata con il botto nel Breeders' Cup Juvenile Fillies G1 con la bellissima Songbird (Medaglia D'Oro) che ha tranciato le rivali dominando in una esibizione wire-to-wire dall'alto del suo speed beyer figure decisamente notevole. La cavalla allenata da Jerry Hollendorfer, partita da una gabbia larga, ha risolto andando in avanti e senza mai farsi avvicinare da Rachel's Valentina (Bernardini e Rachel Alexandra) con al terzo la sorpresa Dothraki Queen (Pure Prize). La vincitrice è ora imbattuta in 4 uscite dopo gli assunti a Del Mar e Santa Anita, a cui va aggiunta questa di Keeneland. Una prestazione forte che ha indotto Mike Smith, cioè uno che ha vinto più Breeders' di tutti (ben 22) a dire che Songbird è il suo nuovo amore. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
In una edizione thriller della Breeders' Cup Turf Sprint G1, degna di una notte come questa, Mongolian Saturday (Any Given Saturday) è prevalsa di forza nei confronti di Lady Shipman (Midshipman) per una incollatura. La cavalla di Enebish Ganbat, al primo partente in Breeders e alla prima vittoria (che colpo!) montata da Florent Geroux, ha marcato da vicino il front runner Ready For Rye e l'ha sopravanzata poco prima dell'ingresso in retta andando sempre in percussione e concludendo in 1m 3,19s. Solo quinto Frankie Dettori su Undrafted (Purim), vincitore al Royal Ascot con Dettori a bordo, finito tardi all'epilogo. Mongolian, i cui proprietari si sono vestiti in abiti orientali, è un 5 anni che ha vinto 7 delle 31 corse disputate. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Con una bella progressione finale, Wavell Avenue (Harlington) ha trafitto la povera La Verdad (Yes It's True) nella BC Filly & Mare Sprint G1 sui 1400 metri in sabbia. A vincere è stata appunto una 4 anni allenata da Chad Brown con in sella Joel Rosario, bravo a prendere il tempo giusto per affondare dalle retrovie e beffare una che aveva faticato tantissimo in avanti. Terza Taris (Flatter), priva di spazio nei 200 finali, con Gary Stevens che ha reclamato senza che però i commissari cambiassero l'ordine d'arrivo. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui