STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 28 ottobre 2015

Hong Kong International Races del 13 Dicembre. Ecco le prime proiezioni dei candidati europei, possibile Kaspersky nel Mile

In Europa si osserverà il canonico stop invernale, ma il galoppo intorno al mondo non si ferma mai. Ecco Hong Kong ad inizio Dicembre con il Championship delle prove internazionali. Sono stati diramati poche ore fa i vari comunicati sulle probabili presenze e, come al solito, gli europei si gettano a capofitto in un sistema che distribuisce gloria e soldi. Tanti i rappresentanti del vecchio continenti per le corse del 13 Dicembre. Nell'Hong Kong Mile G1 tanti pronti a lanciare l'assalto ad Able Friend e Gentleman Only. A parte Kaspersky, che deve essere comunque ufficialmente invitato, degli europei sono Arod, Elm Park e Lighting Spear, per la Qatar Racing, mentre dalla Francia ecco Make Believe ed Esoterique
Nella Hong Kong Cup G1 sui 2000 metri Free Eagle affronterà l'ultima corsa della carriera prima dell'ingresso in razza all'Irish National Stud. Al via anche i compatrioti Highland Reel, Max Dynamite e Wicklow Brave i quali tra l'altro hanno ampie carte da giocarsi anche nel Carnival australiano.
Nell'Hong Kong Vase conferme che arrivano da Snow Sky, il quale correrà il 5 Novembre la Melbourne Cup G1, poi Trip To Paris, Red Cadeaux, tutti vincitori a Sha Tin nel 2012. Flintshire, vincitore dello scorso anno, cercherà un bis tra i 76 iscritti. Nella prova sulla velocità sarà interessante vedere il solito confronto con l'Australia. Degli europei Gordon Lord Byron e Sole Power al via, mentre l'Oceania è rappresentata da un cavallo considerato un potenziale fenomeno quale Chautauqua (Encosta De Lago), vincitore delle Manikato Stakes G1 a Moonee Valley il 23 Ottobre scorso in maniera impressionante. Sarà lui l'osservato speciale, possibile un 2016 in Europa, per lui.
Il prospetto delle corse di giornata QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui