STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 3 dicembre 2018

Addio a Tomaso Grassi, Presidente di Hippogroup Cesenate e di Capannelle. Condoglianze alla famiglia

Il Presidente di Hippogroup Cesenate, Tomaso Grassi, un volto molto noto dalla città e dell'ippica nazionale, è venuto a mancare qualche ora fa come conseguenza dei gravi traumi che aveva riportato in seguito ad un brutto incidente che gli era occorso il 12 Novembre scorso. 
L'incidente è avvenuto lungo l'autostrada A14 nel tratto di Imola. Grassi, a bordo della sua Jeep mentre procedeva in direzione Bologna è finito fuori strada in modo autonomo, ferendosi gravemente nel capottamento in una scarpata. Immediatamente portato all'ospedale di Imola, con un codice di massima gravità, dopo qualche settimana di coma indotto, è purtroppo rimasto vittima di complicanze. Esprimiamo alla famiglia il più sincero cordoglio. Seguiranno aggiornamenti.
Tomaso Grassi era figlio de “l’innovatore” Riccardo Grassi, capace di stravolgere negli Anni ’50 la consuetudine del recarsi all’ippodromo di giorno, per introdurre le “notturne” di trotto, avvicinando in questo modo lo sport dei romagnoli alle richieste turistiche del boom economico che investì la Riviera Adriatica in quel periodo. L’ingegnere Tomaso Grassi, che è stato anche gentleman driver in giovane età, portò le sue riforme all’interno dell’ippodromo dando il via ad esempio al progetto di costruzione della “nuova” tribuna nel 1971, della quale si parlò per anni in tutta la Romagna e che tuttora troneggia in Viale Gramsci, ma che riformò anche l’ippica oltre il confine della “sua” Romagna, introducendo il primo totalizzatore elettronico negli Anni ’80 e la scommessa Quarté. Varie le innovazioni sul piano tecnico, anche sul fronte della sicurezza. Dal 1999 era anche Amministratore Delegato della Hippogroup Capannelle. Maggiori notizie sul futuro dell'impianto verranno date più avanti. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui