STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 15 settembre 2015

Programmi: Golden Horn tra l'Arc de Triomphe, le Champion Stakes e la Breeders' Cup Classic. Decide il meteo..

Golden Horn sfoglia la rosa delle possibilità. Dopo la vittoria sofferta a Leopardstown, sopravvivendo ad una inchiesta dei commissari per una retrocessione che sembrava cosa fatta ed invece ha lasciato tutto immutato, si aprono delle prospettive interessanti in vista di questo fine 2015, forse l'ultima stagione del vincitore del Derby di Epsom G1, di Eclipse e di Irish Champion. Dalle ultime dichiarazioni è emerso che il figlio di Cape Cross correrà per almeno 2 volte, e le opportunità per il cavallo di Anthony Oppenheimer sono le seguenti: Il Prix de l'Arc de Triomphe sul miglio e mezzo, le Champion Stakes sui 2000 metri o la Breeders' Cup Classic G1 sui 2000 metri e sul dirt. Tutto dipenderà dalle condizioni del terreno, ma tra Parigi ed Ascot da inizio a metà Ottobre è normale attendersi un pò d'acqua e terreno non velocissimo. Motivo per cui prende sempre più piede la trasferta Americana, ambiziosa ma affascinante e comunque faticosa. Ecco perchè il suo proprietario ha parlato di speranze nel terreno buono sia a Longchamp che in Inghilterra. In tal caso, sarebbero tutti e due potenzialmente obiettivi per il 3 anni. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui