STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 7 febbraio 2016

America, Santa Anita: #Songbird vola in canter sulle Las Virgenes G2, obiettivo Santa Anita Oaks.. e poi Kentucky Derby!

Il sabato americano ci ha regalato altri notevoli spunti di interesse. Si perchè le nostre corse preferite sono proprio quelle dei 3 anni, quando i valori dei 2 anni migliorano oppure peggiorano. Una che ha le stimmate della campionessa vera ha allungato la sua striscia di vittorie a 5 consecutive. Lei è Songbird (Medaglia D'Oro), altra figlia di uno stallone che da anni è sulla breccia, la quale ha concluso senza mai uscire dal canter le Las Virgenes Stakes G2 di Santa Anita sul miglio. Vincitrice di Breeders Cup del suo segmento, la cavalla di Jerry Hollendorfer che ha fatto innamorare Mike Smith, uno che montava Zenyatta, ha portato la sua sul traguardo con 6 lunghezze e mezzo sulla seconda arrivata cioè la povera Land Over Sea (Bellamy Road) che le prende ogni volta che la incontra, e She's A Warrior (Majestic Warrior). Troppo brutta per essere vera Street Fancy (Street Sense), ultima lontana. IL VIDEO DELLE LAS VIRGENES QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Come amano fare in America. Imbattuta con 28 lunghezze e mezzo complessive accumulate e rifilate agli avversari. Va bene, era ad 1/5 e non ci dobbiamo meravigliare, piuttosto pensiamo quello che possa fare questa femmina dal fisico mascolino. Altro che Kentucky Oaks, qui c'è materiale da Derby dove, al momento, è proposta a 15/1 dietro a Mohaymen del quale abbiamo parlato la scorsa settimana. Songbird ha vinto in 1m36.84, ed il prossimo obiettivo dichiarato sono le Santa Anita Oaks del 9 Aprile su stesso tracciato e distanza. 
Sempre a Santa Anita si sono disputate le Robert B. Lewis Stakes G3 dove Bob Baffert, allenatore di American Pharoah, ha mandato in scena Mor Spirit (Eskendereya), con Gary Stevens, capace di vincere alla grande un test che vale sempre come la miglior preparazione per il Santa Anita Derby, e poi il Kentucky Derby. Seguitelo questo, perchè è uno che va forte. IL VIDEO DELLA CORSA QUI.
Nelle San Antonio Stakes (Grade 2) (VIDEO CORSA QUI) abbiamo visto un potenziale candidato alla Dubai World Cup in Hoppertunity (Any Given Saturday) che, per Bob Baffert e la monta di Flavien Prat, ha vinto risolvendo di muso nei confronti di Imperative (Bernardini).

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui