STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 20 febbraio 2016

Australia: #Chautauqua all'ultimo tuffo nelle Black Caviar Lightning Stakes. Lo sprinter australiano guarda al Royal Ascot

E' vero, abbiamo un debole per i grigi. Specialmente per quelli che hanno un cambio di marcia del genere. In Australia Chautauqua (Encosta De Lago) ha chiaramente fatto capire chi comanda al momento in fatto di velocità e lo ha dimostrato nelle Black Caviar Lightning Stakes G1 sui 1000 metri di Flemington concluso in 57.02s. Il cavallo della Hawkes Racing (cioè tutto in famiglia Michael, Wayne & John) e montato da Dwayne Dunn, da favorito, è uno che ama galoppare con la testa alta ed ha la capacità di entrare nell'ultimo furlong con ancora molto da spendere, e poi ti fulmina sul palo proveniente da lontano. Nell'occasione ha battuto Terravista (Captain Rio) e Japonisme (Choisir) quando sembrava non venire avanti. Eppure davanti andavano fortissimo, ma se ti coglie in crisi sono dolori. IL VIDEO DELLE BLACK CAVIAR LIGHTNING STAKES QUI.
Per il grigio si tratta della terza vittoria di G1 in carriera ed ora sta programmando un summit in Europa, al Royal Ascot in particolare, per seguire le orme di Black Caviar (Bel Espirit) nelle Diamond Jubilee Stakes. Okay, non ha la stessa stoffa della femmina che non usciva dal canter nemmeno a 1000 metri vincendo in mano, ma la velocità di base ce l'ha ed anche cambio di marcia che fa male. Lo seguiremo da lontano, anche perchè la stagione australiana è appena entrata nel vivo e al Royal Ascot manca ancora tanto e nel mezzo potrebbe esserci anche una trasferta ad Hong Kong nella Chairman's Sprint Prize G1 prima di Giugno. Intanto il prossimo mese il 5 anni correrà a Flemington ancora il Newmarket Handicap sfuggitogli lo scorso anno a favore di Brazen Beau, che abbiamo poi visto in Europa, e successivamente difenderà il titolo a Randwick nelle T J Smith Stakes G1. Chau, lo chiameremo così anche per comodità, era al rientro dalla vittoria nelle Manikato Stakes G1 di Moonee Valley (dove ci aveva impressionato, video QUI per capire che tipo di robe fa in corsa) in preparazione alla HK Sprint, saltato a causa di un infortunio. Oggi si è rifatto, lo aspettiamo in Europa.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui