STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 4 febbraio 2016

Les italiens: Doppietta di Rispoli a Cagnes sur Mer. Cristian ne vince 2 tra Chantilly e Cagnes per Augustin Normand. Super Ale ritorno dagli abissi con vittoria, storia di un cavallo forte ma sfortunato

La rubrica italians si arricchisce di altri successi in terra francese sia in sella che al training che ai colori. Diremmo, allora, les italiens. Umbertino Rispoli ha ottenuto una doppietta a Cagnes sur Mer nella giornata di mercoledì. Una in sella a Zadrak (Dragon Pulse) nella prova di apertura, il Prix Rauba Capeu, una prova ad handicap da € 52,000 sui 2500 metri per i colori di Pietro Sinistri a 11/1, e poi in chiusura di pomeriggio nel Prix de Sormiou in sella a Dorlion (Gold Away), anche qui a grossa quota di 15/1. Umberto alla fine della giornata ha voluto dedicare la doppietta alla famiglia di Fabio Branca, con il top jockey italiano che ha subito un grave lutto in famiglia. E' scomparso ieri infatti papà Lino, primo tifoso del fantino di Dorgali. Ci uniamo all'abbraccio ideale, e porgiamo le condoglianze a Fabio e Mauro, nonchè a tutta la famiglia.
Nella quinta corsa di ieri anche Cristian Demuro ha aggiunto un altro tassello alla sua prolifica stagione 2016, vincendo il Prix des Camélias, una reclamare per cavalli 4 anni in sella a Pontorson (Le Havre), per i colori di Gerard Augustin Normand ed il training di Simone Brogi. Il "sorcio" ha replicato giovedì ad inizio convegno, nella seconda di Chantilly vincendo a bordo di Lugana (Areion) sempre per i colori del prestigioso proprietario francese a 10/1, per il training di Pia Brandt.
Nella condizionata successiva, affermazione per l'italiano Super Ale (Elusive City) nella foto sotto, nel Prix de la Route Bourbon sui 1400 metri per i colori di Ferdinando Fratini ed il training di Giuseppe Botti, con la monta di Pierre Bazire. Proprio su quest'ultimo, c'è da celebrare il lavoro certosino da parte del team Botti/Fratini per il recupero di un cavallo che sembrava perso. Molti ricorderanno il suo debutto sfavillante a Longchamp nel Maggio 2014 (POST QUI) a tempo di record per un 2 anni, tanto da indurre Joann Al Thani a formulare una offerta allettante per comprarlo. Alla prima uscita per i nuovi colori, però, nel Prix du Bois G3, purtroppo un infortunio serio ne ha compromesso l'allora carriera. Recuperato, si è fatto di nuovo male al bacino gravemente in una uscita a Wissembourg, successivamente è stato proposto alle Arqana Deauville Autumn Mixed Sale 2015 ed è stato ricomprato dal team originario per sole €5,000! In due mesi un gran lavoro di Alessandro Botti ha permesso di farlo rientrare con un sesto posto, ed ora una convincente vittoria che ha fatto praticamente rientrare immediatamente dell'acquisto. Un cavallo del cuore, in pratica. Doppi complimenti.
Seguiranno aggiornamenti.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui