STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 4 gennaio 2019

Meydan: Dream Castle comincia il dominio Godolphin negli Emirati. Doppietta per Cristophe Soumillon..

Son tornati i cannoni. A distanza di quasi 300 giorni dall'ultimo impegno in pista, il colpo della giornata a Meydan, nel primo giorno del Carnival di questa stagione 2019, lo ha realizzato, tanto per cambiare, un Godolphin che non si vedeva da un pò. 
Dream Castle (Frankel), castrone di 5 anni presentato da Saeed bin Suroor, che grazie ad una monta intraprendente di Cristophe Soumillon ha preso la coda della volpe nella giostra emiratina e vinto le Singspiel Stakes Presented By Longines V H P Collection (Group 3) (Turf) sui 1800 metri in erba. Dream Castle, a 12/1, ha capitanato il plotone dei "blues" capeggiando la lista dei primi 5 arrivati e battendo Racing History (Pivotal), con un altro cappellino, poi Salsabeel (Exceed And Excel) con il cappellino bianco, Team Talk (Teofilo) con il cappellino giallo e Bay Of Poets (Lope De Vega) con il cappellino rosso.
Per la cronaca, decimo il "sesto" con il cappellino nero Key Victory (Teofilo), mentre solo ottavo Degas (Exceed And Excel) che era osservato speciale dall'Italia per via di quella linea del Di Capua G2 in Ottobre, da quale non si vedeva in pista. Pepperepè! Se queste sono le premesse, sarà un Carnival con pochi squilli. Piano, diamogli tempo di sorprenderci. 
Comunque, siamo qui anche per raccontarvi delle curiosità. E allora diciamo che Dream Castle a 3 anni è giunto quinto nelle 2000 Ghinee di Churchill, ed in più diciamo che è un figlio della buona Sand Vixen, che nel 2009 ottenne un successo in G2 diventando la prima figlia di Dubawi a vincere a livello di Gruppo. 
Nelle Dubawi Stakes Presented By Longines Ladies Master Collection (Group 3) (Dirt) sul tema della velocità a vincere è stato Raven's Corner (Raven's Pass), ex di Godolphin alla terza stagione per Satish Seemar ed i colori di Touch Gold Racing & Sean Ewing, con al secondo posto l'americano e favorito Drafted (Field Commission). Per il vincitore, 6 anni, era la prima vittoria in pattern.
Nelle UAE 1000 Guineas Trial Presented By Longines La Grande Classique (Conditions) (Fillies) (Dirt) vittoria a sorpresa per Al Hayette (Union Rags) per il training ed i colori di Ismail Mohammed. 
In apertura di convegno affermazione interessante per Bin Battuta (Dubawi) in handicap ancora con Cristophe Soumillon in sella per Saeed Bin Suroor, rientrato a 5 anni dopo un anno e mezzo di sosta (495 giorni), che secondo il suo team potrebbe diventare un performer di Gruppo da qui in avanti.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui