STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 7 giugno 2013

#Frankie #Dettori è tornato. Prima vittoria del 2013 a #Sandown, la gioia, il salto e gli obiettivi delle 100 vittorie e #Royal #Ascot

Ad una settimana dal ritorno in sella dopo la squalifica di sei mesi patita e le grane burocratiche che ne hanno ritardato il ritorno in sella, Frankie Dettori ha celebrato il primo "comeback", il ritorno alla vittoria, giovedì sera a Sandown. E anche stavolta il salto dalla sella, o "leap (of) for joy!, sebbene si trattasse di un handicap di Classe 4 sui 1000 metri, è stato come liberatorio. E' successo grazie ad Asian Trader, cavallo allenato da William Haggas, che dunque è entrato nella notorietà e nel libro della storia di Lanfranco. Il jockey italiano ha impiegato 11 monte, in questo 2013, partendo da Epsom, prima di celebrare la prima vittoria dell'anno senza troppo pensare alla celebre "monkey on his back". Frankie, 43 anni a Dicembre, ha parlato tramite Racing UK e sulle prime ha sottolineato: "Look, I've ridden 3,000 winners, but everyone is waiting for this one. The first winner is always sweet". E poi, ha continuato: "Sono in sella da qualche giorno, ma mi sento veramente molto bene. Non me la stavo prendendo troppo per la vittoria che non arrivava, pensavo che domani ne avrei avute altre e sabato ancora 10 ed una prima o poi sarebbe arrivata..Ovviamente ero un po preoccupato il primo giorno, ma l'adrenalina poi prende il sopravvento. In fondo è qualcosa che hai fatto per 25 anni, con oltre 20,000 monte.. e quindi non è qualcosa di nuovo per me. Sono felice comunque, ho lavorato per mantenermi in forma e tornare alla vittoria è qualcosa di importante. Sin dal primo giorno ho ricevuto tanti attestati di stima e vicinanza. Non solo dal pubblico, ma privatamente da allenatori, proprietari. Sono carico, so che è difficile, ma il mio obiettivo sono le 100 vittorie stagionali e mi batterò per quello". Royal Ascot è il prossimo obiettivo principale di Dettori. Ascot è il suo ippodromo preferito, una pista dove sembra prendere vita, dove ha ottenuto prestigio, attenzione, un tifo sempre particolare e feeling con la pista. Non a caso c'è una statua in suo onore.. Anche un solo vincitore in occasione del Royal Meeting farebbe esplodere l'ippodromo e, a quanto pare, tale possibilità può essere sostenuta a 33-1. Lanfranco, parlando della possibilità di avere qualche ingaggio ha avuto modo di scherzare: "Guardando dal di fuori sembra che Ryan (Moore) abbia tre o quattro monte da selezionare ogni corsa, spero di raccogliere qualcosa e che lui sbagli a scegliere". Il primo vincitore della sua nuova carriera è nel libro, ma il duro lavoro è appena iniziato. Il video della vittoria del ritorno di Lanfranco, cliccando QUI.

1 commento:

  1. gabriele ma il 33-1 di Lanfranco che ottiene una vittoria al royal ascot è un errore di battitura?oppure lo hai visto davvero,in tal caso mi puoi indicare il book per favore.a 33-1 costa poco poco..e come dici tu ha una statua nel "suo" ippodromo
    ciao

    RispondiElimina

Commenta qui