STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 28 agosto 2015

Aste: #DBS in positivo. Premier Yearling Sales chiudono con oltre £17M (+14%), le Silver a £1,3m (+8). Gli italiani attivi

Dopo la prima sessione, le DBS Premier Yearling Sale sono proseguite il 26 Agosto all'insegna di un più ancora generalizzato sintomatico della molta attenzione che riscuote quest'asta in Europa. Il day 2 ha visto 235 cavalli proposti di cui 204 venduti (87%) per un fatturato totale di £9,490,000 (+23%), una media a £46,520 (+27%) ed il mediano a £30,500 (+15%). 
Le statistiche cumulative della due giorni sono state le seguenti: 477 cavalli offerti di cui 416 venduti (87%) con un movimento globale di £17,776,000 (+14%), la media a £42,731 (+15%) ed il prezzo mediano a £30,000 (+11%). Ci eravamo lasciati con la prima sessione ed il top price da £200,000, in realtà i prezzi del secondo giorno sono ulteriormente saliti e ben 31 cavalli sono arrivati a cifre superiori le £100,000. Il top price delle due sessione è stata una femmina: Il Lot 286, nella foto, una figlia di Paco Boy (Desert Style), sorella piena di Galileo Gold, vincitore delle Vintage Stakes G2 a Goodwood, che ha realizzato £280,000 spesi da Tony Nerses che agiva per conto di Saleh Al Homaizi ed Imad Al Sagar (giubba verde e stelle gialle sulle maniche, per intenderci). La femmina andrà in allenamento da Hugo Palmer. Quest'asta ha fatto allargare i cordoni della borsa a gruppi importanti come Shadwell, Peter & Ross Doyle (che qui hanno sempre comprato), i quali hanno speso cifre superiori alle £2 milioni comprando rispettivamente 20 e 31 cavalli. Neanche Darley ha fatto mancare il suo apporto, tanto che il secondo, il quarto ed il sesto prezzo più alto dell'asta li ha realizzati proprio John Ferguson che agiva per loro conto. Si tratta del Lot 372, un maschio da Dark Angel (Acclamation) pagato £270,000, poi un'altra Dark Angel per £240,000 ed un Kodiac (Lot 307) da £220,000. Se vuoi continuare a leggere il report clicca sul tastino qui sotto.. Il terzo prezzo lo ha fatto il Lot 378, un maschio da Pivotal (Polar Falcon) acquistato per £250,000 da David Redvers per conto della Qatar Racing, mentre i Born To Sea hanno riscosso notevole successo ed un esempio ne è il Lot 281 con Shadwell che ha firmato un assegno da £230,000. 
Nella prima due giorni delle Premier Yearling Sales gli italiani hanno potuto agire poco ma hanno comunque fatto sentire la presenza. Gianluca Di Castelnuovo ha preso 3 cavalli spendendo rispettivamente £22,000 (Lot 390), £20,000 (Lot 119) e £16,000 (Lot 462). Ma non si è fermato qui ed ha comprato ancora nelle Silver come riferiamo sotto. Federico Barberini nella prima due giorni ne ha resi complessivamente 7, soprattutto per proprietari stranieri, spendendo in totale £284,000. Vincenzo Fazio ne ha preso uno da £8,000 (Lot 207) come già riferito nel precedente post. I RISULTATI COMPLETI DELLA DUE GIORNI DELLE DBS PREMIER YEARLING SALES CLICCANDO QUI.
Nella seconda asta organizzata dalla DBS, la più concorrenziale per i canoni italiani, le Silver Yearling Sale, il movimento vede un totale di 120 cavalli offerti di cui 99 venduti (83%) per un fatturato di £1,350,500 (+8), la media a £13,641 (+12%) ed i mediani a £10,000 (0%), come lo scorso anno. Il top price lo hanno realizzato due cavalli che hanno fatto entrambi £40,000 totali. Si tratta del Lot 631, un maschio da Zoffany (Dansili) acquistato dalla Harrowgate Bloodstock (nella foto), e dal Lot 638, un maschio da Yorgunnabelucky (Giant´s Causeway), stallone funzionante per £1,500 in Inghilterra i cui primi prodotti sono yearlings quest'anno, acquistato da Mark Johnston che lo allenava proprio quando correva. 
Molti pinhooker all'opera, con Willie Brown che si è aggiudicato per £38,000 il Lot 589, una femmina da Showcasing (Oasis Dream). 
Anche qui gli italiani attivi soprattutto nella fascia bassa del mercato. Altri quattro gli acquisti (totale 7) per Gianluca Di Castelnuovo (New Racing Factory) che ha speso £10,000 per una Arcano (609) per conto della Lupayaro e Diego Dettori, £9,000 per una Holy Roman Emperor (622), £7,500 per un Kheleyf (570) e £5,000 per un Lilbourne Lad (539) ancora per Diego Dettori. Questi verranno tutti in Italia.
Giuseppe Satalia ne ha comprati 2 spendendo complessivamente £7,000: Il Lot 543, un maschio da Dick Turpin, acquistato per £4,000. L'altro è un figlio di Hellvelyn (Ishiguru) venuto via per £3,000, ed è il Lot 514. 
Vincenzo Fazio ha completato la 3 giorni portandosi a casa anche il Lot 530, una femmina da Royal Applause, per £5,000. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui