STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 30 agosto 2015

America: Keen Ice stupisce nelle Travers Stakes, battuto a sorpresa il campionissimo American Pharoah solo secondo!

Clamoroso a Saratoga! Il campione American Pharoah (Pioneerof The Nile), 12° vincitore di Triple Crown americana ed indiscusso fuoriclasse, è incappato nella seconda sconfitta della carriera dopo quella del debutto soccombendo nelle Travers Stakes G1, in una corsa definita maledetta per via delle sconfitte di molti campionissimi assoluti. Infatti è considerata la tomba dei campioni dopo che qui, in un modo o in un altro, sono caduti Man O'War, Secretariat ed Affirmed, l'ultimo triple crown winner nel 1978 prima del Faraone nel 2015, che varcò il traguardo per primo ma fu squalificato per una mossa azzardata da parte di Laffit Pincay che sostituiva l'infortunato Steve Cauthen, nei confronti di Alydar poi promosso al primo. Ma questa è storia, l'attualità parla di altro. Di un cavallo che non era lo stesso della triple crown, stanco forse per gli impegni e per una stagione iniziata presto con molti viaggi tra uno stato e l'altro per correre. Si contano ben 13 voli e 7 corse in sei mesi su 6 tracciati differenti. Insomma, sono cavalli e non macchine e forse è stato un errore di presunzione da parte di Bob Baffert per una corsa posizionata nel calendario un pò a metà, così come avviene per York a metà stagione tra quella Classica e l'autunno altrettanto impegnativo. Logico che non si può andare sempre a tutta manetta con il gas aperto... E lo stesso Espinoza ha confermato che il Faraone non era quello di qualche settimana fa..
Il cavallo di Ahmed Zayat ha fatto la sua corsa andando avanti, pur forse non essendo un vero front runner, e facendo i suoi comodi ma fino ad un certo punto; Con frazioni di :24.28 and :48.30 ed 1:11.48 passando i 1200, ma spendendo molto e ribattendo colpo su colpo agli attacchi da Frosted che metro dopo metro si sono reiterati e alla fine hanno sfiancato anche uno che ha la nome di mostro. American ha reagito si, ma non staccandolo mai definitivamente, per poi trovarsi ad essere veramente bollito e dunque trafitto nelle fasi finali da Keen Ice (Curlin), a 16/1, autore di un gran finale negli ultimi 100 metri, studiato appositamente per raccogliere le briciole di quelli stanchi davanti. Da un piazzamento subdorato, è arrivato il colpaccio da $1,6 milioni! Figlio del campione Curlin (Smart Strike), il vincitore è allenato da Dale Romans ed aveva in sella Javier Castellano. Il tempo finale è stato di 2m 1.57s. Ad un paio di lunghezze il campione di Bob Baffert, mentre al terzo il Godolphin americano Frosted (Tapit), appunto.
Keen Ice aveva incontrato 3 volte in stagione American Pharoah e le ha sempre prese ma limando ogni volta di più il distacco rispetto allo stesso. Nel Kentucky Derby di Churchill Downs era arrivato 7° a 8 lunghezze e mezzo, nelle Belmont Stakes era arrivato 3° a 7 lunghezze e mezzo mentre nell'Haskell Invitational G1 di Monmouth Park  era arrivato secondo a 2 lunghezze e mezzo, ma finendo bene. A Saratoga, la beffa meditata a tavolino con un cavallo che sa finire molto forte. Keen Ice, curiosamente, ha spezzato l'incantesimo a 8 vittorie consecutive e proprio lui non vinceva da 8 corse rompendo a sua volta il digiuno. L'ultima vittoria era quella del debutto di Churchill Downs il 9 Giugno 2014, in seguito a quella affermazioni solo piazzamenti! IL RISULTATO COMPLETO DELLE TRAVERS QUI.
IL VIDEO DELLE TRAVERS STAKES QUI.
Aggiornamento del 30 Agosto: In seguito alla sconfitta cominciano ad emergere le ipotesi più probabili della sconfitta e quelli che saranno gli scenari futuri del campione di Ahmed Zayat. Innanzitutto c'è da preservare l'integrità fisica e per questo il suo proprietario sta passando al vaglio l'ipotesi di ritiro in razza anticipato. American Pharoah ha in programma di chiudere la stagione nella BC Classic di Keeneland il 31 Ottobre e poi entrerà in razza per conto del Coolmore America all'Ashford Stud in Kentucky. Forse il ritiro potrà essere anticipato.
Nel resto della serata soddisfazione europea a Saratoga nelle Sword Dancer Stakes G1 con la vittoria, finalmente, andata a Flintshire (Dansili) da favorito con Vincent Cheminaud a bordo per Andre Fabre. Battuto Red Rifle (Giant's Causeway) con al terzo Twilight Eclipse (Purim). IL VIDEO DELLA CORSA QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui