STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 5 gennaio 2017

Meydan: Apre ufficialmente il Dubai World Cup Carnival 2017! Quello che c'è da sapere del day 1 a Dubai!

Il Dubai World Cup Carnival prende il via ufficialmente oggi pomeriggio a Meydan, con la disputa del primissimo round del Al Maktoum Challenge G2 il cui programma sarà interamente proposto in accettazione di gioco in Italia. L'Al Maktoum Challenge è solo la corsa principale del pomeriggio che avrà anche altri motivi di interesse che noi abbiamo selezionato in 5 punti fondamentali. Ma prima di tutto parliamo della corsa da $250,000 dove si rivede al via una speranza Classica rimasta vana come Emotionless (Shamardal), esaltante nelle Champagne Stakes G2 di Doncaster, ma poi infortunatosi nelle Dewhurst G1 che di fatto ne hanno compromesso la carriera dei 3 anni. Comunque ad inizio estate lo abbiamo rivisto discretamente prima nelle St James G1 dove è giunto quinto, poi nelle Bonhams G3 dove non è arrivato lontano dai primi, considerando che si trattava di un infortunio serio. Ecco, lui è la prima attraente novità. Anche perchè si corre in sabbia e non sappiamo se la faccia o no. Figlio di Shamardal, è prodotto comunque della campionessa americana Unbridled Elaine, che vinse il Breeders’ Cup Distaff G1 nel 2001. Emotionless è a Dubai presso le Marmoom Stables da Novembre, ed il suo allenatore Charlie Appleby è convinto possa fare bene sin da subito. Ma non correrà solo perchè ci sono cavalli di spessore come Le Bernardin (Bernardini), 8 anni e la voglia di un ragazzino, recente quarto di Dubai Creek Mile alle spalle del miglioratissimo Fitzgerald (Elusive Quality) per Ahmad bin Harmash che avrà ancora a bordo Antonio Fresu senza dimenticare la favorita della corsa Polar River (Congrats), lo scorso anno impressionante fino al Derby degli Emirati Arabi Uniti con Lani che le frenò la corsa. Quest'anno è rientrata con un quarto a Novembre, ci si aspetta possa ancora migliorare.
Al di là di queste brevi note, abbiamo selezionato altre 4 cose da sapere di questo inizio Carnival..
  • Kieren Fallon: Sei volte British Champion Jockey sta lavorando a Dubai per Saeed bin Suroor alle Al Quoz Stables. Il jockey 51 enne viene da un periodo difficile, e dopo l'annuncio del ritiro dalle competizioni per curarsi dalla depressione dello scorso Luglio, non ha ancora deciso se riprendere a montare in corsa. Si trova a Dubai da un paio di mesi, vedremo se gli tornerà la voglia.
  • Desert God: un cavallo indiano, figlio di Burdeen Of Proof (Fairy King), leading sire in India. Correrà la Longines La Grande Classique handicap sul miglio e mezzo, ed è allenato da Sadakshara Reuben Padmanabhan. Padmanabhan è un pioniere dell'india a Meydan, ha già avuto esperienze sul posto senza piazzarsi nel 2013. Ha fatto visita a Nad Al Sheba nel 2004 e nel 2006. L'ultimo cavallo indiano a vincere da queste parti è Mystical, allenato Subbiah Ganapathy, vittorioso nel 2007. Desert God è un campione a livello locale. Ha 17 corse in carriera, 12 vittorie e 4 piazzamenti tra cui Indian Turf Invitation Cup Gr.1, Kingfisher Ultra Indian Derby Partnered by Signature Gr.1, Gourmet Renaissance Indian St. Leger Gr.1, President of India Gold Cup Gr.1, Deccan Derby Gr.1, Calcutta Derby Gr.1, Calcutta 2000 Guineas Gr.2, Maharaja's Gold Cup Gr.2, Bangalore St. Leger Gr.2, Deccan Colts' Championship Stakes Gr.3. Uno da prendere sul serio, in pratica, e viene valutato 100 di rating. Non corre da Settembre. Per saperne di più, Youtube ha selezionato alcuni video che lo riguardano. Clicca QUI se sei interessato.
  • Saltarin Dubai, un figlio di E Dubai (Mr Prospector), che correrà il Longines Passion in Equestrian handicap. Cavallo argentino, 4 anni, uno con il rating più alto della serata dietro i due Ertijaal (che fantasia!), lo sprinter e l'intermediate. Mike de Kock nutre grandi aspettative per il suo, montato da Soumillon, titolare di G1 in Sudamerica a Palermo nel GP Estrellas Classic G1 di Giugno. Di lui dice che non è al top, ma potrebbe puntare alla Dubai World Cup.
  • Antonio Fresu: Il jockey italiano ha preso ufficialmente piede. In questa stagione ha montato già 95 corse arrivanto 9 volte primo e piazzandosi 22 volte. Oggi monterà 4 volte tra cui Manark nell'Al Maktoum Challenge G1 per PSA, poi Sharpalo nel Longines Passion in Equestrian, poi con l'atteso Fitzgerald nel primo Round del Maktoum Challenge G2 per PSI, ed in chiusura di pomeriggio nel Longines Dolce Vita a bordo di Whistle Stop per Mick de Kock, in una corsa dove non ci sarà il favorito Gordon Lord Byron ritirato per un piccolo contrattempo. Nella serata sarà impegnato anche un altro fantino italiano come Paolo Sirigu che monterà Master Of War nel Longines Master Collection.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui