Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

venerdì, gennaio 10, 2020

Meydan: Benbatl in grandissimo stile al rientro, Kimbear si aggiudica il primo round. Bene Wait Forever tra gli italians

Almeno tre gli spunti per la giornata appena vissuta a Dubai, con l'edizione 2020 del Carnival, ed il programma che ha aperto il sipario sulle Singspiel Stakes G2 in erba che hanno lanciato verso la vittoria Benbatl (Dubawi), 6 anni, tornato sul luogo del delitto dopo aver trionfato nel Dubai Turf nella notte della Dubai World Cup del 2018.
Si, avete letto bene. 2018. Perchè Benbatl, dopo quella campagna molto proficua a Meydan si ritagliò un importante spazio in Germania e Australia dove vinse 2 G1 prima di farsi male dopo il Cox Plate alle spalle di Winx. Per lui 355 giorni di sosta ed un ritorno a Newmarket in stile con la vittoria nelle Joel Stakes G2, prima di un paio di ko anche abbastanza prevedibili.
Sta di fatto che a Meydan ha cominciato bene la sua stagione di corse numero 4, stravincendo con molto da spendere in mano, con Cristophe Soumillon in sella per proporsi in una debordante prestazione che gli ha permesso di scavare 4 lunghezze nei confronti di For The Top (Equal Stripes) e Majestic Mambo (Mambo In Seattle). Allenato da Saeed bin Suroor, Benbatl è prodotto della campionessa Nahrain (Selkirk), vincitrice di G1.
Nel primo round del Maktoum Challenge G2 invece, nessuno dei due più attesi a varcare il traguardo per primo. A vincere è stato il 6 anni a 4/1 Kimbear (Temple City), foto credit Stever Cargill, ex americano di Eric Kruljac ed oraagli ordini di Doug Watson, riuscito a resistere a Secret Ambition (Exceed And Excel) e poi a rimorchio North America (Dubawi), non ancora al top della condizione. Kimbear è stato vincitore di Burj Nahaar G3 a Meydan nel Super Saturday del 2018. Quarto a distanza abissale invece è arrivato uno dei favoriti Muntazah (Dubawi).
ITALIANS: In giornata da segnalare un buon terzo posto per Antonio Fresu in sella a Dark of Night nell’UAE 2000 Guineas Trial ed il terzo di Wait Forever (Camelot), vincitore del nostro Parioli G3 qualche anno fa ed ex portacolori della Effevi, che ha fornito una buonissima prestazione per il training di Marco Botti nel Longines Conquest Classic (Div I) (Handicap) (Turf), una corsa da £60,000 di dotazione al primo arrivato. Buona la prima per lui a Meydan, dopo due corse in Inghilterra discrete. I RISULTATI COMPLETI QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata