Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

mercoledì, gennaio 01, 2020

Classifica allenatori 2019: Stefano Botti ancora al top, distrutta la concorrenza! Ecco le statistiche complete..

Ed ora diamo spazio agli allenatori che hanno condizionato questo 2019, e come capita ormai da tanti anni la flotta di Stefano ed Alduino Botti ha fatto nettamente la differenza in una stagione dove si sono visti dei “lumi” di possibile concorrenza, chiaramente non a pari condizioni, ma che danno speranza per il futuro a livello di competitività.
Quello che importa a noi osservatori è che non ci sia un continuo schiacciamento verso il basso, ma la ricerca di fare sempre meglio che così contribuisce a rendere vero lo spettacolo. Qualche Gran Premio è mancato, ma in generale la superpotenza ha generato un valore superiore a quello dello scorso anno per il team di Cenaia.
I dati in nostro possesso, anche in questo caso, vanno sempre interpretati. Alduino Botti chiude il 2019 con 229 vittorie ed un montepremi di €3.658.962,40 in somme vinte, un valore altissimo se si considera che il primo degli inseguitori è Bruno Grizzetti, sotto la Grizzetti Galoppo, che vince 1/6 del primo con €664,037,05 (con strike del 14,22%) incamerati frutto di una stagione discreta che può lanciare con un trampolino quella 2020. Per il team Botti lo scorso anno, il 2018, era stato con 210 vittorie, €3,4 in somme vinte, ed il 21,3% di strike rate. A questi andavano aggiunte anche altre 8 vittorie di Stefano con altri €204,000 in cassa. 
Tra i Grandi Premi Classici ecco che Mastro Stefano ha vinto il Parioli, Elena, Derby. 
Endo Botti si conferma stabilissimo come terza forza del “campionato” con 49 vittorie che diventano 66 se consideriamo anche i PSA, e con una media affermazioni del 18,03%. Nicolò Simondi chiude la prima stagione “vera” con 28 vittorie e €462,000 in somme vinte, ma quasi un 20% di strike rate. Più vittorie (50) ma meno somme vinte per Marco Gasparini, che ha praticamente lo stesso forziere di Simondi ma con il doppio delle vittorie.
Eccellente la stagione di Agostino Affè che al momento su Roma è secondo solo a Botti. Per lui un 2019 con 42 vittorie (quasi il 16% di strike), e la sua migliore stagione da quando è a Roma, dopo le 52 affermazioni del 2017 ma con somme vinte identiche. In termini di qualità praticamente il 2019 è stata la migliore stagione. 
Menzioni particolari anche per quelli che hanno una alta percentuale di riuscita, su un dato numero di vincitori: Giuliano Rota, per esempio, ha vinto 11 corse con una percentuale del 31%. Il tutto è avvenuto con 35 corse disputate, e 15 piazzamenti. Praticamente sempre nel marcatore. Tra gli allenatori di profilo alto c’è Raffaele Biondi con 17 vittorie ed uno strike del 27,87%, ma a questi dati vanno aggiunti anche quelli di Roberto Biondi, che ha 7 vittorie. Quindi 24 in generale. 
In Sicilia buona stagione per Sebastiano Cannavò con 28 vittorie ed uno strike del 27%, ma chi ha fatto ancora meglio confermandosi come migliore allenatore siciliano è Vincenzo Caruso che nella classifica marcatori ha toccato quota 44, con un 18,33% di percentuale di vittoria su corridori, ed un forziere di €219.317,00.
Anche in questo caso alcuni dati andrebbero interpretati in profondità, dovremmo parlare di tante piccole realtà che stanno emergendo, oppure di gente che non ha la patente di allenatore ma ha degli ottimi risultati, oppure quelli che hanno avuto una stagione sfortunata o da dimenticare. Sta di fatto che le classifiche non mentono mai, i numeri sono certezze cubiche ed inespugnabili, ma non dicono proprio tutto tutto tutto. Quindi a voi l’onore di snocciolarle come più gradite.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata