Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, aprile 13, 2020

Irlanda: La Irish Jockey Association (IJA) apre all'utilizzo del fondo per aiutare i fantini nell'emergenza Covid-19

Nella foto una delle immagini copertina del sito Irish Injured Jockeys Fund.
Una misura di tutela anche per i jockeys è stata prevista in Irlanda, al momento unico paese che sta dando degli incentivi al mestiere di fantino.
Da sottolineare che in Italia la figura del fantino è riconosciuta come professionalmente libera, e dunque soggetta a partita iva. 
Il segretario della Irish Jockeys Association Andrew Coonan ha affermato che l'introduzione di un sistema accelerato per aiutare finanziariamente i fantini in difficoltà durante la crisi del coronavirus si sta dimostrando utile, con gli stessi che ottengono l'approvazione per accedere ai fondi entro 24 ore dalla presentazione della domanda.
In assenza di corse in Irlanda almeno fino al 5 maggio, i fantini potrebbero trovarsi in una situazione finanziaria precaria e avere la possibilità di chiedere un aiuto.
Coonan ritiene che il sistema IJA, finanziato dall'Irish Jockeys Trust e dall'Irish Injured Jockeys Fund, stia già avendo un impatto positivo in un periodo difficile: "Viviamo in tempi unici", ha detto Coonan. "L'ultima e unica volta in cui ricordo che questo sistema è stato messo in atto è stato durante lo stop delle corse a causa dell'epidemia di afta epizootica, un periodo in cui non eravamo così avanzati con schemi di finanziamento. Questo è stato più lungo, più drammatico e ha influenzato un pubblico molto più ampio nell'intera popolazione".
Ha aggiunto: "Per fortuna, lo schema si è rivelato molto utile. In realtà lo stiamo cambiando entro 24 ore. Una volta ottenuto l'approvazione, ricevi assistenza che viene effettivamente eseguita come pagamento di tre settimane".
I fantini con preoccupazioni per la complessità della richiesta dei benefici del sistema coronavirus hanno anche la possibilità di richiedere una consulenza all'IAG: "Alcuni fantini avrebbero un doppio sistema, in base al quale sono impiegati la mattina e imprenditori autonomi nel pomeriggio in sella a persone diverse", ha spiegato Coonan.
"Pertanto, entrano in un sistema a due livelli agli occhi dell'Agenzia delle entrate [Commissari], quindi è importante ottenere chiarimenti per tutti i fantini su tutti gli aspetti dei loro guadagni. Non è stato solo un caso di fornire assistenza finanziaria , ma anche nell'assistere le persone ".
Ha aggiunto: "Ogni fantino è valutato con mezzi personali perché alcuni avranno ovviamente maggiori impegni finanziari rispetto ad altri".
In Irlanda non si corre dal 24 Marzo. Ma almeno 9 meeting a porte chiuse si sono tenuti, e senza nessun caso di positività acclarata al Covid-19, pertanto il processo di inizio dell'attività dovrebbe procedere abbastanza velocemente. Nessuno ha manifestato sintomi. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata