Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

venerdì, aprile 17, 2020

Ripartenza: Gruppo Ippodromi Associati si rende disponibile ad aprire il 4 Maggio! Ecco il comunicato..

Una panoramica dell'ippodromo di Capannelle.
Nel tardo pomeriggio di venerdì ci è pervenuto un comunicato da parte del Gruppo Ippodromi Associati (Manca San Siro, forse faranno un comunicato indipendente se non si sono dissociati. Milano concorda, pur non essendo tra il GIA, e alle sigle si è aggiunto anche Pisa in un secondo momento), che in seguito al dibattito tenutosi in conference call tra l'onorevole Giuseppe L'Abbate ed alcune rappresentanze ippiche, comunica quanto segue: 

Le società aderenti al Gruppo Ippodromi Associati, preso atto delle comunicazioni dell’on.le Giuseppe L’Abbate, sottosegretario al MIPAAF con delega per l’ippica, nel dibattito pubblico organizzato ieri da “Gioconews”, ribadiscono, NELLA CONVINZIONE CHE ULTERIORI RITARDI DANNEGGINO IRREVERSIBILMENTE LA GIÀ FRAGILE ECONOMIA DELLA FILIERA, LA LORO DISPONIBILITÀ ALL’APERTURA A PORTE CHIUSE DELL’ATTIVITÀ AGONISTICA IN TEMPI BREVI. Si evidenzia che il Gruppo Ippodromi Associati e la società di gestione degli Ippodromi di Milano e Montecatini hanno già inviato al Dirigente del MIPAAF competente una proposta di calendario, che prevede il recupero di tutte le corse non disputate e di tutti i Gran Premi, CON INIZIO DELL’ATTIVITÀ DI CORSA GIÀ DAL 4 MAGGIO P.V..

Le società aderenti al gruppo in questo periodo di sospensione delle corse hanno continuato tutte le attività necessarie per l’allenamento dei cavalli all’interno degli ippodromi curando e manutenendo tutti gli impianti ed attrezzature e dando puntuale applicazione alle disposizioni del Ministero relative all’emergenza COVID-19.

La ripresa dell’attività relativa all’organizzazione delle corse dovrà avvenire rispettando i protocolli sanitari e logistici che saranno concordati con Il MIPAAF per assicurare la tutela dei dipendenti e tutti gli operatori.

E’ auspicabile, tenuto conto anche delle disposizioni relative all’attuale emergenza sanitaria, che il MIPAAF compia tutti gli adempimenti necessari al perfezionamento dell’accordo già sottoscritto con le Società di corse per la gestione degli ippodromi nel 2020.

Infine, si esprime un sentito cordoglio per le vittime della pandemia e vicinanza ai loro cari, ringraziando i Medici, il Personale Sanitario, le Forze dell’Ordine e tutti coloro che si stanno impegnando allo spasimo per salvare vite umane.

Certi che anche l’ippica contribuirà al rilancio economico del Paese si augura buon lavoro a tutti.

Roma, 17 aprile 2020.

I delegati del Gruppo Ippodromi Associati:
Franca Maglione
Pier Luigi D’Angelo
Concetto Mazzarella
Elio Pautasso

Gruppo Ippodromi Associati

SOCIETA’ IPPODROMI DI
Alfea SpA Pisa
Hippogroup Cesenate SpA Bologna - Cesena
Hippogroup Roma Capannelle Srl Roma GL – Roma TR
Hippogroup Torinese SpA Torino
Ippica di Capitanata Corse Srl Castelluccio dei Sauri
Ippodromi Partenopei Srl Napoli GL – Napoli TR
Ippodromi Meridionali Srl SS. Cosma e Damiano
Ippomed Srl Siracusa GL – Siracusa TR
Ippoinvest Srl San Giovanni Teatino
Merano Galoppo Srl Merano
Nordest Ippodromi SpA Treviso GL – Treviso TR – Trieste - Ferrara
S.A.M.A.C. snc Civitanova Marche
S.I.F.J. SpA Taranto
Società Varesina Incremento Corse Cavalli Srl Varese

A margine aggiungiamo che con questa dichiarazione non significa che si apra sicuramente, ma è una disponibilità a farlo fugando ogni dubbio sul fatto che gli ippodromi non fossero disposti a farlo

3 commenti:

  1. Da appassionato frequentatore dell' ippodromo Capannelle mi permetto di dire che non sarebbe così difficile riaprire a porte aperte pur nel rigoroso rispetto del distanziamento sociale. Lo spazio a disposizione è enorme,basta pensare a terminali scommesse distanti tra loro e soprattutto a maxi schermi dove visualizzare le quote e vedere le corse senza assembramenti. Necessario poi secondo me controllo temperatura all'ingresso(come avviene nei supermercati) ed ovviamente sanificazione delle parti comuni(peso,sala fantini,bagni,ecc).Per supportare economicamente le società di corse non sembra scandaloso prevedere un ingresso a pagamento che permetterebbe anche un maggiore controllo all'entrata. Grazie per l'attenzione

    RispondiElimina
  2. E lo sport più bello al mondo

    RispondiElimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata