Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

giovedì, maggio 28, 2020

America: Rivelata la sostanza a cui è risultato positivo Charlatan. I rischi e le conseguenze per Bob Baffert

Nella foto Bob Baffert, 67 anni. 
Secondo quanto riportato dal New York Times, due cavalli allenati dall'Hall of Famer Bob Baffert, tra cui Charlatan, il favorito del Kentucky Derby, sono risultati positivi per una sostanza vietata. La notizia l'abbiamo già data in anteprima, ma emergono ulteriori dettagli sulla vicenda. 

Il New York Times ha riferito che uno di questi è Charlatan (Speightstown), vincitore da imbattuto di una delle divisioni dell'Arkansas Derby G1 all'inizio di questo mese, è risultato positivo alla lidocaina, un agente paralizzante che viene utilizzato per suturare ferite ma può anche mascherare lo zoppia nei cavalli non sani.

Secondo quanto riferito, anche il compagno di scuderia di Charlatan, Gamine, è risultato positivo alla lidocaina.
L'uso del farmaco comporta una sospensione tra 15-60 giorni, una multa di $ 500- $ 1.000 per la prima infrazione e la squalifica e la decadenza del premio vinto se non vengono stabiliti fattori attenuanti.

Un test positivo alle seconde analisi potrebbe impedire a Charlatan di competere nelle Belmont Stakes il 20 giugno, la prima tappa della Triple Crown quest'anno dopo che il Kentucky Derby e il Preakness Stakes sono stati rinviati al 5 settembre e al 3 ottobre a causa della pandemia di Covid-19.

Baffert ha dichiarato al Louisville Courier Journal di essere rimasto deluso dal fatto che la Arkansas Racing Commission non abbia seguito le sue regole sulla riservatezza e abbia voluto una rapida indagine sulla questione: "Spero in un'indagine accelerata e non vedo l'ora di poter parlare presto di qualsiasi decisione scritta dei commissari, se e quando sarà necessario e mi sarà permesso in base alle regole di riservatezza della Commissione", ha detto.

Baffert, l'allenatore più famoso dello sport negli Stati Uniti, sta inseguendo una sesta vittoria del Kentucky Derby.
Il suo cavallo Justify ha vinto la Triple Crown nel 2018. Justify è risultato positivo per una droga vietata meno di un mese prima dell'inizio della Triple Crown, ma la California Horse Racing Board ha deciso di abbandonare il caso.

1 commento:

  1. UN cavallo che si chiama Charlatan no è certo un buon inizio...Baffert come tutti i grandi allenatori ha i migliori proprietari,che poi è quello che serve principalmente per vincere in G1, in America non tutti lo stimano, persona sarcastica cmq vince tutto, la parola doping e dopare è nata in Inghilterra per descrivere le pratiche illecite sui cavalli da corsa..principalmente, poi si è estesa al mondo sportivo in generale ..nulla di cui stupirsi.

    RispondiElimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata