STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 10 agosto 2013

David Livingstone nelle Rose of Lancaster di Haydock ridimensiona Telescope. In Francia vittorie per Pier Convertino e Cristian Demuro, Cirrus Des Aigles perde anche il Gontaut-Biron....

Sono due sostanzialmente le news di questo sabato al galoppo tra Inghilterra e Francia. Ad Haydock si sono ridimensionate le ambizioni di Telescope (Galileo), il tre anni della Highclere e Sir Alex Ferguson allenato da Sir Michael Stoute che non è andato oltre ad un secondo posto nelle Rose Of Lancaster G2 sui 2000 metri. Dovevamo capire se Telescope potesse ambire a traguardi importanti e sebbene abbia avuto contro anziani scafati non ha dato l'impressione di essere, per ora, un campione. Ha vinto David Livingston (Galileo), ex Coolmoriano ora agli ordini di Mick de Kock che aveva in sella Johnny Murtagh. Ryan Moore su Telescope ha provato a premere sull'acceleratore ma non si è steso come sperato. Terzo, a ridosso, è finito Noble Mission (Galileo) il fratello scemo di Frankel che vale un 112, così come David Livingston che vale più o meno 113 e quindi nella migliore ed ottimistica previsione di Telescope, se non migliorerà abbastanza, è un cavallo da G3 al massimo G2. Accettiamo opinioni diverse. Per David Livingston ora un futuro nelle ricche corse Turche. Il video delle Rose Of Lancaster Stakes QUI.
In Francia due corse di gruppo in attesa della domenica ad alto contenuto spettacolare di Deauville. Nel Prix Gontaut-Biron G3 sui 2000 metri abbiamo avuto la conferma che Cirrus des Aigles (Even Top) non è più lui. Dopo un attacco in dirittura, il suo passo non è sembrato quello dei tempi migliori, ha avvicinato il suo dirimpettaio ma il suo speed si è fermato li. Comunque, a livello di G3, è arrivato secondo alle spalle di Petit Chevalier (High Chaparral) per Will Mongil e Maxime Guyon. Terzo, dopo tamponamenti vari, Smoking Sun (Smart Strike) e quarto, con solita monta alla Lemaire Mandour (Smart Strike) che si sta preparando per un botto.. Il fotofilm del Gontaut Biron QUI.
Nel Prix de Pomone - Gruppo 2 sui 2500 metri per femmine andato in scena poco prima, ha vinto La Pomme D'Amour (Peintre Celebre) sulla tre anni Chalnetta (Oratorio) e finita forte Emirates Queen (Street Cry), una mezza sorella di Dubawi. A vuoto il tentativo di salto in alto di Regina Mundi (Montjeu) che non aveva nulla da perdere se non tentare. Il fotofilm del Prix de Pomone QUI. Cristian Demuro ha comunque vinto la prima corsa francese, è accaduto in un mega handicap in sella a Rageur nel Prix du Hong Kong Jockey Club sul miglio in pista dritta. Appena partiti, la caduta di Umberto Rispoli, senza conseguenze. Il fotofilm della corsa cliccando QUI.
Soddisfazione italiana anche per Pierantonio Convertino, che ha vinto il G1 riservato agli Arabi, il Prix Manganate in sella a Muntasar per Sheikh Bin Khalifa Al Thani. Il fotofilm della corsa cliccando QUI.
A Newmarket nelle Sweet Solera Stakes G3 per le due anni a vincere è stata Ihtimal (Shamardal) per i colori Godolphin e il training di Saed Bin Suroor con William Buick in sella. Secondo Lanfranco su Midnite Angel (Dark Angel) e terza Wedding Ring (Oasis Dream). Anche qui, non una esaltante edizione.
Ora, l'appuntamento è per domenica con Deauville su tutti e il Jacques Le Marois G1 stellare con Dawn Approach contro Intello e Moonlight Cloud ed Elusive Kate. Praticamente il meglio sul miglio, se ci fosse stato anche Toronado sarebbe stata la corsa dell'estate. Poi in Germania con il Preis von Bayern a Monaco con Feuerblitz e Mirco Demuro, e chiaramente l'Irlanda con le Phoenix G1 per i due anni.

1 commento:

  1. gabriele su lemarie concordo al 100% è un negato,che poi abbia preso il posto di soumi da l'aga misteri della fede..per quanto riguarda Mandour, il maestro alain aveva avvertito che la pista della normandia non era x lui,ma aveva (probabilmente) bisogno di correre..cavallo già da tempo nel mio fucile pronto x lo sparo

    RispondiElimina

Commenta qui