STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 19 agosto 2013

#Arqana August yearling sale: Primi due giorni con €26,6 Milioni di fatturato (+31%) ed un + globale su tutti gli elementi. Top price per una figlia di Dubawi venduta per €1,5 Milioni pagati da James Harron dopo lotta con Al Thani. Venduto anche il fratello di Biz The Nurse da Arcano per €110,000... a comprarlo la Aleali (così si dice) tramite Marco Bozzi che ha speso per 4 lotti €304,000

Tra sabato e lunedì, si sono tenute le Arqana August yearling sale, una asta tradizionalmente ricca che chiama a raccolta molti facoltosi proprietari arabi che hanno voglia di spendere. Un'asta genuina, molti prezzi sono "eccessivi" anche se il mercato in fondo tiene, anzi. Il primo giorno ha fatto registrare un + diffuso, tra i cavalli offerti (87), quelli venduti (65) per un totale di €13,931,000 (+54%), con la media a €214,323 (+47,83) ed i mediani a €128,000 (+37,74%). Nel secondo giorno, offerti 62 puledri (tra cui il fratello di Biz The Nurse si cui parliamo più sotto), venduti 58 per un fatturato di €12,107,000 (+16%), la media a €208,741 (+22%) ed i mediani a €140,000 (0%). Quindi, tra sabato e domenica, cioè i giorni di maggiore affluenza di cavalli buoni e prezzi speciali, da registrare un +73% globale tra di cavalli offerti poi venduti (contro il 68.5% del 2012) per una media di €208,741 (+22%). Anche il fatturato complessivo era in segno positivo con €26,625,000 accumulati (comprese le vendite private) che fanno un +31% comparato con lo stesso dato del 2012. Nell'intero weekend 4 cavalli hanno superato o raggiunto la soglia del Milione di Euro, e li andiamo a descrivere, ma se non volete leggere oltre potete farvi un'idea da soli con i risultati completi dell'asta cliccando su questo LINK. Il prezzo più alto registrato è stato per il lot 163, una femmina stupenda da Dubawi (Dubai Millennium) acquistata da James Harron, un agente irlandese di base in Australia, il quale non ha voluto rivelare il nome dell'acquirente. Il martello è calato sulla cifra di €1,5 Milioni, dopo lotta a colpi di bid con Nicolas de Watrigant della Mandore International Agency che agiva per la famiglia Al Thani. La cavalla acquistata è una figlia di Hit The Sky (Cozzene), dunque è una mezza sorella di Royal Bench (Whipper) e Memphis Tennessee (Hurricane Run), vincitori a livello di Gruppo. Insomma, lo stallone Darley tiene il mercato eccome e a far perno sul prezzo il fisico statuario (vedi foto) della yearling. Tre, i pezzi da €1 Milione: Il lot 99 presentato dalla Ecurie des Monceaux è una figlia di Galileo ed Alpine Rose (Linamix), vincitrice del Prix Jean Romanet G1 e sorella di almeno 5 performer a livello di Gruppo. Questa cavalla ha attratto molte persone a Deauville che hanno partecipato con numerose offerte, ma quella giusta per la grigia è arrivata da MV Magnier (Coolmore) dopo lotta con David Redvers che agiva sia per conto di Sheikh Fahad Al Thani che del ricco magnate russo Rashit Shaykhutdinov. L'ultima parola l'ha avuta Magnier ma qui c'è da sottolineare l'impatto sull'allevamento di Alpine Rose la quale ha sinora prodotto due cavalli: Il primo, da Sea The Stars (Cape Cross), è stato venduto lo scorso anno alla Mandore per €1,2 Milioni, si chiama Edkhan e risulta in training. La seconda presentata alle aste ha fatto €1 Milione...solo la pista dirà che si tratta di una fattrice pregiata per davvero. 
Peter & Ross Doyle hanno regalato a CONTINUA A LEGGERE...
Richard Hannon il lot 14, un maschio da Dubawi (Dubai Millennium) che hanno a lungo battagliato con John Ferguson (Darley) per il cavallo presentato dal Ballylinch Stud. Si tratta di un figlio di Mise (Indian Ridge), già madre di Nahoodh (Clodovil) vincitrice di Falmouth Stakes G1 e di Lowther Stakes G2. 
Michael Vincent Magnier ha acquisito un altro pezzo da €1 milione: si tratta del lot 33, una figlia di Galileo (Sadler's Wells) e Prudenzia (Dansili), quindi una sorella per 3/4 della rivelazione Chicquita (Montjeu) recente vincitrice di Oaks irlandesi G1 e seconda del Diane G1. John Ferguson per Sheikh Mohammed ha fatto sentire la sua presenza e durante la prima sessione ha acquistato 5 cavalli ma due meritano menzione particolare. Uno è un Oasis Dream (Green Desert) della famiglia femminile di Electrocutionist (Red Ransom) molto bello, acquistato per €620,000 ed ancora poi una femmina da Dubawi per €500,000
Pascal Bary, allenatore di base a Chantilly, è stato particolarmente attivo con 2 yearling acquistati per il suo cliente Jean-Michel Hegesippe spendendo €900,000 in totale per due yearling. Thierry Delègue, della agenzia YES, ha operato per l'Al Shahania insieme a Sheikh Mohammed Bin Khalifa Al Thani attivo dal ristorante di Deauville ed hanno acquistato il lot 111 per €420,000, una femmina da Dubawi particolarmente popolare nella giornata, presentata dalla Ecurie des Monceaux i quali sono stati leader tra i prodotti venduti con 17 passati di mano per un totale di €5,040,000. La femmina proviene da una ramificazione della talentuosa matriarca Coup De Folie, responsabile di campioni e stalloni Machiavellian, Exit To Nowhere ed Ocean Of Wisdom, ed anche di  Coup De Génie vincitrice di Morny G1 e madre di numerosi vincitori di Gruppo. Poco dopo, con il lot 114 (video del cavallo QUI) è passato il mezzo fratello del campione italiano Biz The Nurse  (Oratorio) il quale è ancora a Cenaia da Stefano Botti e non è stato venduto come molti pensano. Il mezzo fratello passato domenica è un figlio di Arcano (Oasis Dream), first crop sire il prossimo anno, e della fattrice Biz Bar (Tobougg) presentato dalla The Castlebridge Consignment Ltd e dalla famiglia Parri che ha realizzato €110,000 con l'ultimo bid a favore di Marco Bozzi che agiva (così dicono i rumours) proprio per la scuderia Aleali che così si è assicurato anche il fratello del vincitore del Derby e Milano. Gli italiani c'erano, Marco Bozzi ha speso complessivamente €304,000 (vedi i Lotti QUI), ma erano presenti meno in massa rispetto agli scorsi anni, ed il chairman della Arqana Eric Hoyeau ha commentato così i risultati ottenuti "Mai negli anni precedenti per 4 cavalli era stata superata la somma di €1 milione. L'anno scorso poi 5 puledri hanno superato la soglia dei €400,000 mentre quest'anno ne sono stati 15. Ci sono stati acquirenti da tutto il mondo, tra cui Australia, Qatar, Irlanda, Dubai, Arabia Saudita e Sudafrica su tutti. Il mercato ha tenuto bene, siamo soddisfattissimi perchè l'offerta che proponevamo era di qualità. Mi piace ricordare come campioni quali Toronado e Dabirism sono passati da queste aste, nella seconda giornata in particolare". L'asta continua anche di lunedì (il live cliccando QUI) e vi daremo conto del risultato nel caso ci fosse un particolare da sottolineare.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui