STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 1 agosto 2013

Nuovi giochi: Novelty bets a breve sul mercato italiano. Si potrà scommettere su qualsiasi cosa immaginabile..

Una notizia destinata ad incuriosire gli scommettitori italiani, la prendiamo come una buona novella. Sembra infatti che a breve saranno introdotte le "Novelty Bets", cioè sarà possibile scommettere su tutto lo scommettibile del mondo, ma per scelta di ogni singolo provider, come in Inghilterra, anche in Italia. Cosa mai avvenuta prima. Ciò può significare, che possono essere proposte per quanto riguarda l'ippica anche scommesse ed antepost su campi che ufficialmente non sono in accettazione quotidiana. Riportiamo il comunicato recuperato su internet: Dopo il boom legato alle scommesse sul Royal Baby potrebbero arrivare anche in Italia le puntate su costume e gossip, già approvate dalla Commissione Europea nel luglio 2012. I bookmaker nostrani potranno quotare quasi tutto su eventi sportivi ed extrasportivi. Note come "novelty bets" prendono spunto dalla cronaca e tramutano in quota qualsiasi cosa attiri gli interessi degli scommettitori. Oltremanica sono affidate totalmente e liberamente alla creatività dei quotisti, in Italia, dove il sistema è regolamentato dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli di Stato, ci saranno una serie di restrizioni che l’Amministrazione renderà note con un decreto sul palinsesto complementare, ormai vicino alla firma del vicedirettore, Luigi Magistro. Il provvedimento andrà poi alla Corte dei Conti per la registrazione e in pubblicazione in Gazzetta ufficiale. Rimane un nodo da sciogliere: la possibile cancellazione dal testo definitivo del contributo per la gestione tecnico-amministrativa del programma complementare, pari allo 0,50 per cento della raccolta; onere che va ad aggiungersi all’imposta sulle scommesse del 4,2%. 
Dal 17 giugno scorso, sono in corso i test per la verifica del colloquio tra i sistemi di gioco dei concessionari e il totalizzatore nazionale gestito da Sogei. I tempi per il lancio del nuovo servizio, molto atteso per un comparto in sofferenza, sono stimati in qualche settimana. Ogni bookmaker che opera oggi con regolare concessione, oltre al palinsesto classico, potrà chiedere all’ADM, che darà una risposta entro 30 giorni, altrimenti la proposta stessa decadrà, l’autorizzazione per inserire rapidamente puntate speciali su fatti di cronaca, costume o sport nel proprio menù. In ogni caso i Monopoli si riservano una valutazione di "opportunità": ad esempio nessuna puntata sulle elezioni politiche italiane, bandite le scommesse che implichino discriminazioni di sesso, razza, religione o che invadano la privacy, dei personaggi pubblici a cui si fa riferimento.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui