STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 18 agosto 2013

Ultim'ora: Omaticaya non correrà il Morny, febbre alta per la cavalladi Illuminati e Fazio

Omaticaya non sarà della partita nel Morny G1. La figlia di Bernstein ha purtroppo patito l'eccessivo sbalzo di temperatura di un lungo viaggio tra la canicola romana, la rigidità delle temperature sulle alpi e l'arrivo in Normandia accusando il viaggio con un repentino aumento della temperatura corporea appena arrivata a Deauville. Ieri sera la febbre era salita a 40, Omaticaya è stata subito curata in clinica con antibiotici ed antinfiammatori dai suoi uomini e nella mattinata è tornato tutto alla normalità, ma è troppo per pensare di correre al massimo livello e dunque la decisione del ritiro per Vincenzo Fazio. Un rammarico per tutti gli italiani ed un vero peccato per il bravo Vincenzo, ma prima di tutto la salute per la migliore puledra italiana. Omaticaya tornerà a Roma appena possibile, e poi si farà il punto della situazione su quello che potrebbe riservarle il futuro. Una opzione, restando nel novero degli appuntamenti all'estero, è il miglio del Marcel Boussac G1 del 6 Ottobre nel meeting dell'Arc. Altrimenti, sul breve, a stretto giro, c'è poco. Peccato, ma si rifarà. Forza!

16 commenti:

  1. bravo l'entourage? mi domando xche' non sono rimasti in francia , spostandola a Deauville? Sapendo di avere una puledra con 109P .pazzi"!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci abbiamo pensato tutti. Diciamo che se fosse capitato ad un allenatore con decine di anni di esperienza alle spalle lo avrei condannato di più, questa volta (pur avendo voi tutte le ragioni del mondo) c'è da dire che è capitato un pò tutto in fretta a Vincenzo. La pttima prestazione del Papin, una eventuale vendita poi non realizzata...il non sapere esattamente di voler correre il Morny..insomma, diciamo che si è trovato a gestire uan situazione inedita..speriamo piuttosto che la cavalla torni sana e salva a casa.

      Elimina
    2. buongiorno io vorrei sapere da queste persone che sono tanto brave ad allenare cavalli con il joestick della playstation cosa hanno fatto tutti i cavalli italiani che ultimamente in pieno allenamento si sono spostati per correre ? io esempi ne ho Caruso ( grande entourage!!!) worthadd e bluconstellation Tutta estate in fancia. noble hachy partita sempre due mesi prima bettolle bietolini adesso con i suoi ce ne sono altri.....
      Ul grande Armando Renzoni che gli fumavano le palle.....h sempre detto e insegnato che i cavalli devono partire correre e tornare a casa se uno tiene al proprio cavallo e guardate i suoi di risultati!!!!!
      Qusti tizi tipo pincopalla sa cosa significa far acclimatizzare un cavallo farlo ambientare alle nuove strutture metodi di allenamento cambio di temperature.
      un cavallo o parte tre quattro mesi prima e si prepara sul posto o va in coma non esiste che in pieno allenento un cavallo passa da roma alla Normandia o qualunque altro posto e continua a correre con lo stesso rendimento...poi ognuno ha le sue idee ma finiamola di metterla sul piano della competenza o esperienza perche' i grandi entourage li tengono nel box i cavalli per non sbagliarsi o perche' sono doping e non si possono muovere dall'italia neanche con i campioni senno li beccano o non hanno le palle per spostarsi!!!!!!
      dobbiamo ringraziare il piccolo entourage se abbiamo ancora qualcuno in europa che ricorda il nome di qualche cavallo italiano!!!!!! e se c'e' qualcuno che ci fa fare bella figura a livello internazionale. Le altre sono chiacchiere da ignoranti!!!

      Elimina
  2. MI domando e chiedo:
    -NESSUNO dei cosidetti "allenatori con decine di anni di esperienza" ha voluto/saputo consigliare ?
    -una puledra da 109p non capita tutti i giorni e questa gestione delle cose rispecchia molto la poca professionalita' che dilaga nell'ippica nostrana esperienza o no , non vi pare?Un
    Un consiglio mi sento di darlo anche se non richiesto: RIMANETE IN FRANCIA CHE TORNATE A FARE? UN GRUPPO 3 DA QUALCHE PARTE Lì LO TROVATE DI SICURO!
    IN BOCCA AL LUPO

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo i cavalli buoni devono rimanere all'estero.
    Ma faccio i complimenti all'allenatore che ha ben figurato al papin
    Ha due opzioni ho darla a un collega fidato... o fermarsi in francia con la cavalla in italia non e' piu' valorizzabile ..io oserei anche perché per una piccola scuderia queste sono opportunita' uniche e possono determinare la carriera di un allenatore..

    RispondiElimina
  4. cmq peccato il morny era una corsa giusta da provare..

    RispondiElimina
  5. Rimane molto più semplice commentare con l 'indice sulla tastiera che fare l' allenatore in Italia con tempi che corrono. I signori che commentano hanno idea dei costi per mantenere un cavallo in Francia?

    RispondiElimina
  6. costi? una che e' seconda del papain non ha e non deve aver di questi èproblemi, sono solo scuse x nascondere l'inadeguadezza delle scelte fatte ....soldi parlate voi che correte x i soldi del monopoli...

    RispondiElimina
  7. ........i soldi della maiden disputata tre mesi fa ca non li ha ancora presi, quelli del Papin sì.....e mi parlate di costi.....ecco perche' siete ridotti così male, non sapete da che parte siete girati.

    RispondiElimina
  8. Forse puntavano a qualche condizionata ad agnano.....che è chiuso x lutto...


    Franco

    RispondiElimina
  9. purtroppo come dice gabriele l'entourage di omaticaya si sono trovati spiazzati perchè è successo tutto in fretta e non hanno saputo gestire la situazione perchè è vero che se la cavalla restava in francia oggi probabilmente correva ma ormai è inutile piangersi addosso adesso se credono in omaticaya la devono mettere a riposo e cercargli un programma mirato per la carriera dei tre anni e fossi io andrei in uk piuttosto che in francia la prossima volta!!

    RispondiElimina
  10. Ripeto al signore che con i soldi del papin ci paghi i costi di un cavallo per un anno e il resto della scuderia i chi li paga?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Omaticaya ha vinto una reclamare a metà' aprile e non una maiden come sostiene il sig . Pinco palla. Dieci anni fa' dopo la corsa la cavalla avrebbe cambiato proprietario,ma siccome penso che il sig fazio non è' stupido non avrebbe corso. Ha corso perché' in Italia attualmente 25.000 euro per un cavallo non li spende nessuno. Viva gli allenatori italiani sono eroi del quotidiano

      Elimina
  11. hai perfettamante ragione a c'e' anche qualche cretino che insinua che alcune scelte sono dettate da convenienza economica? ma sapete quanto costa una trasferta in Francia? sicuramente e' piu' vantaggioso lasciare il cavallo sul posto che affrontare 2 trasferte. un plauso al signor Fazio che ha avuto il coraggio di tentare un impresa fantastica purtroppo e' stato solamente sfortunato e la cavalla li a deauville vista da me era stupenda sabato mattina condizione mostruosa. peccato perche' con lo schema di corsa che c'e' stato avrebbe dato filo da torcere agli avversari. vai Omaticaya ti aspettiamo. Bravi ragazzi non date ascolto a gente ignorante e incompetente che invece di parlare du faccende tecniche fa solo polemiche ecco perche' in italia siamo ridotti cosi l'ippica anche per questo e' in quete condizioni. se tutti molti giornalisti compresi pensassero di piu' a parlare e scrivere di vera ippica assisteremmo a uno sport piu' sano e piu bello!!!! e se omaticaya non era di Fazio ma dei Botti sicuramente non era messa ancora in discussione prima e dopo il Perrone...... e' stata sminuita e chiamata continue prove di conferma quando gia' dal debutto era chiarissimo cosa avevamo di fronte questo per i cavalli i proprietari gli allenatori non e' bello..... L'ippica e' fatta dai cavalli siprattutto dai campioni come omaticaya e non dalle famiglie con cognomi famosi e le solite caste. purtroppo per qualcuno!!!!!! ogni tanto vincono anche i piccoli entourage!!!!!

    RispondiElimina
  12. Ragazzi, è stata una leggerezza costata cara. Ripeto, tutti abbiamo pensato dovesse rimanere li ma c'è chi è di avviso diverso con i cavalli, cioè deve arrivare al momento, correre e tornare. Da che mondo è mondo ognuno decide in base al cavallo che ha nella sua scuderia. Noi come comunicazione, giornale e tv abbiamo sentito fazio. Dopo il Papin c'era stata l'ipotesi di rimanere, anche perchè il morny, dal 20 aprile, non era nei piani. La cavalla stava bene, ha lavorato bene...il viaggio l'ha fregata. Poteva capitare, come non capitare, eppure è successo e chiaramente mettiamo sulla croce il responsabile. Ma fino ad oggi fazio ha fatto un lavoro splendido, tutti (almeno io) ho fatto il tifo sempre per una cavalla che era stata sempre rifiutata da tutti. Ricordo che alle aste l'aveva comprata mark johnston, poi l'ha data indietro (forse non ha passato il wind test?) e l'hanno data a fazio quasi come fosse un pacco. Ha vinto la prima reclamare, nessuno l'ha acquistata, ha vinto il perrone, le offerte sono arrivate e hanno resistito, e poi il magnifico papin....da aprile ad agosto sono 5 mesi...era già un miracolo portarla a deauville. Peccato davvero, ma non me la sento (in questo caso) di condannare anche se le ragioni, come avete elencato, ce ne sarebbero. Per me va forte, non è una cavalla normale, e spero possa togliersi soddisfazioni ulteriori (io per fazio spero la venda ed anche bene, e poi si goda i proventi, anche perchè oin italia ha gli obiettivi contati e mal pagati) Io è una vita che desidero un sogno come quello di omaticaya, purtroppo non mi è ancora mai capitato...ma non dispero! Loro ce l'hanno, che ne facciano un buon uso.

    RispondiElimina
  13. carissimo anonimo, mi sembri quello che quando perde le elezioni e' colpa dei giornalisti, o dei giudici....l'ippica italiana e' nella merda grazie e soprattutto a corse imbragate, antidoping inesistente e certezza della pena( x chi viene trovato reo )praticamente nulla e x aver sperperato provvidenze a destra e a manca e un dilagante lavoro in nero .Ora la trippa e' finita . Volete rialzare la testa? Azzerate le vostre pretese e affidatevi a france galop accettando in toto i regolamenti.Dite ma noi dipendiamo dal mipaaf ,aams e compagnia cantando, allora il futuro e' game over.Comunque indipendentemente da caso specifico , l'ippica italiana ha fatto la sua ennesima figura di m.

    RispondiElimina

Commenta qui