STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

mercoledì 4 settembre 2019

Ministro per l'ippica: Arriva Teresa Bellanova, renziana doc, con un curriculum da sindacalista nella CGIL.

Dalle ultime indiscrezioni, sembra essere Teresa Bellanova ad ereditare la poltrona di Gian Marco Centinaio alla guida del Ministero dell'Agricoltura in questa particolare e delicata fase politica del paese, e di conseguenza dell'ippica italiana.
La Bellanova, che deve ancora ricevere la fiducia, è stata comunque nominata e soprattutto dovremo attendere se terrà la delega per l'ippica per se o se la consegnerà a qualcuno.
Nata a Ceglie Messapica (Brindisi) nel 1958, Teresa Bellanova ha iniziato a fine anni ‘70 la sua carriera da sindacalista fra file di Federbraccianti come coordinatrice regionale. Entra nel Parlamento per la prima volta nel 2006 fra le liste dell'Ulivo, per poi partecipare alla costituente del Partito Democratico dello stesso anno. Eletta nel 2013 alla Camera dei deputati nel 2013, viene nominata sottosegretario di Stato nel governo Renzi nel 2014 e nel 2016 viceministro dello Sviluppo economico, carica mantenuta sia nel governo Renzi che nell'esecutivo Gentiloni. Renziana doc, con un curriculum da sindacalista nella CGIL.
Tra le note del suo account twitter ufficiale c'è scritto: "Senatrice PD. La mia bibbia è l'Art.1 della Costituzione: L'Italia è una Repubblica Democratica, fondata sul lavoro".
In ogni caso, buon lavoro!

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui