STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 27 settembre 2019

Aste: Tattersalls September Yearling Sales Part II. Top per un Al Kazeem da €42,000, osservato anche da Alduino Botti. Altri 24 acquisti italiani..

Chiusura senza particolari squilli per le Tattersalls September Yearling Sales Part II che si sono tenute in Irlanda, con molti italiani presenti.
Il libricino conteneva 253 cavalli di cui 237 effettivamente passati con 176 venduti (il 74%) ed un movimento globale di €1,091,400 (-12%) con la media a €6,201 (-14%) ed il mediano a €4,500 (-10%).
Il top price lo ha realizzato Nasir Askar che ha comprato alla cifra di €42,000 uno dei pochi Al Kazeem (Dubawi) che sono disponibili in asta pubblica. Della sua prima annata di produzione ci sono solo 22 figli ed uno di questi, Aspetar, ha vinto domenica il Preis von Europa G1 in Germania! Insomma, pochi ma buoni. Nasir Askar ha debellato la resistenza di Alduino Botti, che ha fatto l'underbidder per il cavallo in questione, un bel cavallo, fratellastro di Treat Gently (Cape Cross) vincitrice di Malleret G2. La seconda mamma è Kerali (High Line), mamma di Hasili (Kahyasi) di una famiglia della quale abbiamo parlato migliaia di volte, sviluppata da Juddmonte, che racchiude forse la migliore qualità del mondo. Il figlio di Al Kazeem andrà in training da Michael Halford. 
Il secondo prezzo più alto è stato per una Dandy Man (Mozart) acquistata da Federico Barberini, e si tratta di una femmina con famiglia marca Aga Khan, lettera "E". 
Italiani molto attivi. Anche qui, se non abbiamo visto male, abbiamo contato 24 cavalli. Quello più costoso è stata una femmina da Camelot (Montjeu) acquistata da Nicolò Simondi. Poi 5 per Valfredo Valiani, 3 per Sebastiano Guerrieri, 1 per Corrado Guerrieri, 3 per Gianluca Verricelli, altri 7 per Alduino Botti, 1 per Razza Ambrosiana, 3 per Cuschieri. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui