Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, maggio 11, 2020

Francia: Sorprese, conferme e delusioni alla riapertura. Way To Paris monumentale! Il report completo..

Nella foto Shaman che batte Way To Paris nell'Harcourt.
La prima vera giornata di galoppo di questo 2020 l'abbiamo vissuta a ParisLongchamp, di fronte ai seggiolini vuoti color senape del mega impianto del Bois de Boulougne e all'interno di una atmosfera quasi spettrale. 
Tutto irriconoscibile meno una cosa: Il solito tatticismo delle corse francesi. Dunque riecco il tormentone del "pesce ratto", quello che "piace o non piace", secondo la nota definizione dell'Ingegner Filini di Fantozziana memoria: Chi va davanti ha mezza corsa in tasca. Chi sta dietro o rimane imbottigliato, o finisce tardivamente o rimane sul passo. Risultati a sorpresa come coriandoli. Piaccia o non piaccia, almeno abbiamo modo di parlare di qualcosa. 
Partiamo dalla corsa più importante del pomeriggio. Nel Prix d'Harcourt (Group 2) (4yo+) (Grande Course) (Turf) abbiamo visto un monumentale Way To Paris (Champs Elysees), giunto secondo alle spalle di Shaman (Shamardal) ancora andato in avanti e con corsa in tasca alla prima uscita sui 2000 metri. 
Way, che ha seguito da vicino Sottsass (Siyouni), ai 300 si è trovato senza spazio per sviluppare azione disturbato da Simona, ma alla fine ha concluso con ampie folate a ridosso del vincitore. 
Il grande atteso della competizione ha deluso le aspettative, rimanendo sul passo, ma andrà rivisto. Buona terza Simona (Siyouni), ribaltata dal nostro grigio rispetto alla linea dell'Exbury.
Shaman, portacolori della famiglia Wertheimer, con Maxime Guyon in sella, è un cavallo buonissimo che potrà dire molto di se in questa stagione. Quanto a Sottsass, forse un difetto di condizione (tutti i Rouget non erano al top), ma sicuramente strano non abbia utilizzato un battistrada. Sicuramente non è ancora lui al top, contro uno Shaman desideroso di farsi vedere ed un Way To Paris in forma. 
Non getterei la croce su Sottsass. Il trend di chi punta all'Arc negli ultimi anni è quello presentarsi in forma per Ottobre e dunque più in la nella stagione, non certamente a Maggio. Il sauro era "pieno" e possente, sicuramente bellissimo di aspetto, ma forse perchè lasciato "tranquillo" tutto l'inverno. Non penso abbia lavorato tantissimo. 
Detto questo Shaman è un signor cavallo, e se lasciato libero di graduare in avanti non lo batte nessuno se non un Sottsass in forma. Way To Paris era rodatissimo, vedi i lavori recenti, e stessa cosa Simona che aveva vinto Exbury. Insomma, per fortuna ricominciamo a parlare di corse! Sentiamo le parole di Cristian e capiremo di più. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nel Prix de Saint-Georges (Group 3) (3yo+) (Sprint Course) (Turf) sui 1000 metri subito una sorpresa con la vittoria di Batwan (Kendargent), presentato da Philippe Sogorb nelle mani di Maxime Guyon, che era incredibilmente al rientro dalla stessa identica corsa di oggi, ma di un anno fa, quando perdette da Sestilio Jet (French Fifteen). Il 5 anni, che era seguito al gioco a 12/1, ha battuto Gold Vibe (Dream Ahead) con Cristian Demuro in sella ed al terzo Sestilio Jet appunto. RISULTATO COMPLETO QUI


Nel Prix d'Escoville (Conditions) (3yo) (Moyenne Course) (Turf) sul miglio ancora una sorpresa, con vittoria per Shining Ocean (Dabirsim) con Soumillon in sella a 13/1, ma terribile percorso per Chorba (Olympic Glory), senza mai spazio. Il tema dominante del giorno. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nel Prix de Fontainebleau (Group 3) (3yo Colts & Geldings) (Grande Course) (Turf) sul miglio per maschi prima mega sorpresa della giornata, con Victor Ludorum (Shamardal) che ha perso l'imbattibilità al rientro stagionale su terreno comunque difficile, ma senza cambio di marcia che lo aveva reso noto in autunno a 2 anni. Andre Fabre, di solito, rientra però sempre in sordina. 
The Summit

Vittoria da un capo all'altro per The Summit (Wootton Bassett), a 24/1, con Pierre Charles Boudot a bordo, il quale ha battuto uno sfortunatissimo Ecrivain (Lope De Vega) costretto a circumnavigare lo stesso Victor, per finire forte in fondo, su andatura lentissima nella prima parte e volatone finale nel quale forse non sono emersi i veri valori. 
Helter Skelter (Wootton Basset), sesto con Cristian ma dopo corsa d'attesa, già di per se lenta, e rimanendo sul passo mentre gli altri producevano il lungo anticipo. IL RISULTATO COMPLETO QUI.


Nella foto Tropbeau
Finalmente un favorito a segno nel Prix de la Grotte (Group 3) (3yo Fillies) (Grande Course) (Turf) sul miglio per femmine, con Tropbeau (Showcasing), al rientro dopo corsa infernale a Newmarket, con Mikael Barzalona in sella, riuscita a recuperare dagli attacchi di Dream And Do (Siyouni) Tickle Me Green (Sea The Moon) finite in lotta. 
Male, malissimo l'attesa Khayzaraan (Kingman), piantatasi sul più bello. IL RISULTATO COMPLETO QUI.


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata