STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 18 dicembre 2016

America: California Chrome passeggia nel Winter Challenge di Los Alamitos. Buon warm up in vista della Pegasus World Cup

Nella notte di Los Alamitos, California Chrome (Lucky Pulpit) ha rifinito la condizione nel Winter Challenge, creato su misura dal piccolo ippodromo californiano per agevolare nella preparazione l'eroe locale, vincendo in canter o poco più realizzando anche il record della corsa in 1:40.03, ma su questo non c'erano troppi dubbi. Semmai c'erano dubbi sugli sparring partner, forse un pò troppo leggerini per contrastare lo strapotere del sauro che ha chiuso con ampie folate dopo parziali normali concludendo con 12 lunghezze di margine. Il cavallo di Art Sherman con Victor Espinoza si è preparato dunque al possibile re-match di fine Gennaio a Gulfstream Park nella Pegasus World Cup G1 da $12 milioni, contro Arrogate che lo ha giustiziato nell'ultimo Classic. Il test è servito soprattutto a capire la condizione e la tenuta mentale del campione, apparso tonico e motivato. Le migliori premesse per quella che sarà una vera e propria battaglia epica, o quasi.
Attualmente California è il cavallo più ricco del nordamerica con i suoi $14 milioni vinti e le sue 7 affermazioni a livello di G1. Insomma, tutti aspettano il big match (ultima corsa in carriera di California) anche se l'organizzazione di Gulfstream Park sembra stia scricchiolando. Infatti non è chiaro chi siano i 12 partecipanti, più chiari sono i 12 investitori da 1 milione ciascuno che finanzieranno una corsa nella quale ci sono molti dubbi legati alla pista, alla accoglienza ed alla riuscita del campo partenti stesso. Al momento parecchie nubi si addensano su Gulfstream Park e la Pegasus World Cup nata da una idea suggestiva di Frank Stronach, ma che non sta riscuotendo abbastanza consensi, almeno per ora. Sicuramente si correrà, ma forse non saranno in 12 come ipotizzato dagli organizzatori. 
Intanto vediamo California all'opera. IL VIDEO DEL WINTER CHALLENGE CLICCANDO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui