STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 9 dicembre 2016

Australia: #Oscietra, la prima figlia della campionessa Black Caviar, mostra subito mentalità vincente..

Piccoli Black Caviar crescono. La prima figlia della campionessa australiana che ricordiamo imbattuta in 25 corse in carriera di cui 15 a livello di G1, ha sostenuto un barrer trial a Flemington in vista del prossimo debutto in patria. Lei si chiama Oscietra (Exceed And Excel), è allenata da David Hayes e qualche giorno fa ha sostenuto un lavoro pubblico sugli 800 metri completati in 49.94 secondi, anche se rilevazioni private hanno manifestato un 49,45s, ma cambia poco al momento. Insomma, nella prima apparizione pubblica subito una vittoria.. In sella c'era Luke Nolan, che conosceva benissimo la mamma avendola montata in 22 delle 25 vittorie consecutive. IL VIDEO DEL JUMP OUT CLICCANDO QUI.
Oscietra, che nelle immagini veste una giubba verde a palle blu, come potete notare è piccola ma veloce ed agile, vedremo quanto forte saprà andare. Il debutto è previsto per fine anno, esattamente il 31 Dicembre a Moonee Valley cercando di ripetere le orme della mamma che vinse la stessa corsa nel 2009, mentre il 23 Dicembre sosterrà un altro trial di preparazione proprio del debutto. Oscietra, che in antepost del Golden Slipper ha una quota di $51/1, è il primo prodotto della campionessa che ha dato alla luce anche uno yearling da Sebring ed un foal femmina da Snitzel.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui