STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2018. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2018 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 18 dicembre 2016

Giappone: #Satono Ares vince le Asahi Hai Futurity Stakes! L'ambizione di Hajime Satomi inizia a pagare..

Ad Hanshin si è disputato il Gran Criterium locale, le Asahi Hai Futurity Stakes G1 nelle quali una delle più attese quale Mi Suerte (Frankel) non è riuscita a dare un colpo alla tradizione, arrivando solo quarta in una corsa dominata dai maschi. A vincere è stato Satono Ares (Deep Impact), un cavallo di proprietà di Hajime Satomi che ha già vissuto una giornata di prestigio recentemente ad Hong Kong con Satono Crown nel Vase. Allenato da Kazuo Fujisawa e con in sella Hirofumi Shii, ha seguito la scia gestendo i parziali a centro gruppo e sprintando poi nei 600 finali fatti tutti in bella progressione, con ottimi parziali. All'epilogo ha battuto Monde Can Know (Kinshasa no Kiseki) con Mickael Barzalona a bordo mentre al terzo è giunto Bom Servico (Daiwa Major) che ha appunto preceduto Mi Suerte. Solo un settimo posto per Demuro a bordo di Clear The Track (Deep Impact). Il tempo finale è stato di 1:35.4, con gli ultimi 600 fatti in 34.1s, poco più lenti dei 34s netti fatti dal secondo arrivato. Per il trainer Kazuo Fujisawa era la 24° vittoria a livello di G1, seconda consecutiva dopo quella di Soul Stirring nell'Hanshin Juvenile Fillies della scorsa settimana.
Satono era reduce dalla vittoria nel Begonia Sho sul miglio di Tokyo, al rientro dopo 2 mesi di sosta. Prima aveva debuttato con un secondo posto a Sapporo, replicato successivamente. Poi la vittoria a Nakayama e la rifinitura a Tokyo, appunto. Si tratta di un cavallo progressivo che ha scalato un'altra posizione nella gerarchia dei migliori cavalli in Giappone. C'era il dubbio legato alla monta, perchè era stato montato da Ryan Moore sostituito poi da Hirofumi Shii, un veterano che non vinceva in G1 dal 2010, nel Takamatsunomiya Kinen di Kinshasa no Kiseki. Ed invece è filato tutto per il verso giusto. IL VIDEO DELLE ASAHI HAI FUTURITY STAKES QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Satomi, proprietario di tutti i "Satono" che vediamo correre, è un magnate dei videogames, un businessman, proprietario della Sega Sammy Holdings, capace di acquistare per una cifra importante un foal da Deep Impact ed Elusive Wave alle ultime aste per i foal in Giappone, ha recentemente spiegato di voler comprare cavalli per competere in tutto il mondo. Dopo aver vinto il Vase G1 e le Asahi, domenica prossima concorrerà nell'Arima Kinen con Satono  Ha speso, in generale all'ultima asta, oltre ¥1.3 miliardi.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui