STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

domenica 10 giugno 2018

America: Justify corona il sogno della Triple Crown, è il 13°! Dominio nelle Belmont Stakes, battuto Gronkowski. 6 su 6

Il sogno è di nuovo realtà. Justify (Scat Daddy), a distanza di 3 anni da American Pharoah che aveva dovuto attendere tantissimi anni dopo Affirmed per vincerla ancora, l'ha fatto di nuovo concretizzando il sogno di migliaia appassionati americani ma soprattutto di un team che giorno dopo giorno ha visto crescere le possibilità di avere un campione in casa, capace di imprese memorabili. Tutto, enormemente, meraviglioso.
Il campione di Bob Baffert, che aveva vinto l'altra triplice nel 2015, è diventato ufficialmente il 13° vincitore della triple crown americana con una grandissima prestazione nell'ultima leggendaria prova della triplice corona risolvendo da un capo all'altro le Belmont Stakes presented by NYRA Bets G1 da Belmont Park, sul miglio e mezzo, di fronte ad una folla oceanica composta di almeno 100,000 persone presenti sul campo, con milioni di appassionati collegati da tutto il mondo, ma soprattutto superando l'esame "big sandy", completando una suite di vittorie composta da 6 affermazioni consecutive da imbattuto. Il video della corsa disponibile più sotto..
Il cavallo di Bob Baffert, è di proprietà del China Horse Club, per i cui colori ha corso, poi Head Of Plains Partners Llc Et Al ma da registrare l'ingresso del nuovo socio nel magnate George Soros, imprenditore ed attivista ungherese naturalizzato statunitense, di cui hanno parlato anche nelle ultime ore 2 testate importanti, proprio Luigi Ferrarella sul Corriere della Sera (CLICCANDO QUI) e Francesco Boezi su Il Giornale (CLICCANDO QUI). Il sauro ha risolto con Mike Smith in sella che ha gestito i parziali in avanti per poi ripartire di slancio dagli attacchi dell'underdog Gronkowski (Lohnro), alla prima per Chad Brown, e al terzo il Juddmonte Hofburg (Tapit), considerato il secondo favorito della competizione.
Il tempo finale è stato di 2m 28,18s. Per Justify un ingresso nella storia accanto a Seattle Slew, altro unico cavallo nella leggenda ad aver vinto la triplice da imbattuto. Incredibile. Justify va a scrivere così il proprio nome di fianco a mostri sacri come quelli di Sir Barton (1919), Gallant Fox (1930), Omaha (1935), War Admiral (1937), Whirlaway (1941), Count Fleet (1943), Assault (1946), Citation (1948), Secretariat (1973), Seattle Slew (1977), Affirmed (1978) ed American Pharoah (2015).
Vincendo il Kentucky Derby Justify aveva già sfatato la "maledizione di Apollo" che non voleva nessun cavallo mai vincitore del Derby inedito a 2 anni, che durava dal 1882, da Apollo appunto. Sfatato anche il mito di Scat Daddy quale stallone mai riproduttore di un cavallo sopra una certa distanza. Per fortuna, però, non corrono i pedigree ma lo fanno i campioni.
Justify, che ha debuttato il 18 Febbraio, ha realizzato un altro capolavoro forte di una qualità immensa messa a disposizione dell'universo delle corse, completando un quadro spaventoso di affermazioni. Ora, forse, non basteranno i tanto promozionati $60 Milioni offerti da Coolmore per accaparrarsi i diritti stallonieri. Ricordiamo alcune note del pedigree. Justify è stato acquistato per $500,000 alle Keeneland nel Settembre del 2016, quale prodotto di Scat Daddy (Johannesburg), campione scomparso nel 2015 quando funzionava per $100,000 all'Ashford Stud in Kentucky, e prodotto della fattrice Stage Magic (Ghistzapper). IL VIDEO COMPLETO CLICCANDO SU QUESTO LINK.
Seguiranno maggiori approfondimenti...

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui