STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

martedì 19 giugno 2018

Royal Ascot, day 1: Accidental Agent a 33/1 nelle Queen Anne Stakes, #Calyx tutto suo padre nelle Coventry Stakes!

Queen Anne Stakes (Group 1) (British Champions Series): Subito una mega sorpresona ad illuminare il Royal Ascot. A vincere la prima prova del convegno, dopo il "carriage" con tanto di Regina Elisabetta II di giallo "canarino" vestita e la presenza di Meghan Markle fresca sposina di Henry, è stato Accidental Agent (Delegator), di professione cavallo da corsa progressivo, che ha sfruttato la buona andatura di quelli davanti mettendo in campo una forma invidiabile e mettere il collare all'altra sorpresa Lord Glitters (Whipper), con al terzo Lighting Spear (Pivotal) e al quarto Century Dream (Cape Cross). Il tempo finale è stato di 1m 38.85s (slow by 0.25s).
Abbiamo citato in particolare il terzo ed il quarto delle Queen Anne proprio per giustificare una prestazione inattesa di un cavallo d 33/1, con linee che provengono da lontano e si sono confermate, anche se i più attesi inevitabilmente hanno deluso ma ne parliamo più sotto. Accidental Agent infatti, allenato da Eve Johnson Houghton per i colori di R F Johnson Houghton e con Charles Bishop in sella, ha cominciato la stagione dei 4 anni finendo terzo in una Listed di Ascot, su tracciato e distanza delle Queen Anne, producendo una delle migliori prestazioni della carriera, trascinandosi una forma da Listed acquisita l'anno precedente (vedi Lord Glitters da cui ha perso e che ha battuto). Poi, forte di quella convinzione di essere maturato, ha tentato a Newbury le Lockinge G1 di Maggio finendo sesto ma a 5 lunghezze da Rhododendron e Lightning Spear con corsa che, una volta rivista, lo ha visto fornire una gran bella prestazione.
Ovviamente non era da considerare favorito, ma molto spesso ci facciamo trascinare dentro da nomi noti che dimentichiamo come la forma sia tutto. E Accidental Agent, alla terza corsa in stagione come spesso accade, ha acchiappato il cielo con un dito guadagnando il primo G1 di una carriera che ora lo porrà sotto ai riflettori. Per lui adesso parlano 14 corse disputate, 5 vittorie e 3 piazzamenti. Ma Ascot gli ha dato un incredibile palcoscenico per farsi conoscere. Anche per Johnson Houghton, il più grande successo sinora al Royal Ascot era stato con The Cheka nelle John of Gaunt Stakes nel 2011, ha celebrato la sua prima vittoria al massimo livello. Paddy Power ha installato Accidental Agent ad 8/1 per una replica nelle Sussex. Attualmente Accidental Agent, che è stato fatto in famiglia Hougton e riacquistato dopo che nessuno l'aveva comprato da yearling per £8,000, ed è il miglior figlio di suo padre, quel Delegator (Dansili) che era stato secondo nelle Ghinee G1 di Sea The Stars, e nelle St James di Mastecrafstman, mica due qualunque. Delegator è morto nel Dicembre 2016 a 10 anni. Adesso dobbiamo parlare dei favoriti deludenti: Benbatl (Dubawi), eletto alla fine favorito, ha pressato i leader iniziali prima di eclissarsi nella fase finale finendo 10°. Vicino a lui la femmina Rhododendron..IL VIDEO DELLE QUEEN ANNE STAKES QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Coventry Stakes (Group 2): Tale padre, tale figlio. Con quel modo di correre un pò così, a testa alta, Calyx (Kingman) ha fatto subito capire di avere doti fuori dal comune. Innanzitutto è stato il primo a correre ed il primo a vincere per suo padre Kingman (Invincible Spirit) che qui al Royal Ascot 2014 vinse una edizione strabiliante delle St James mettendo in campo un cambio di marcia devastante. Allo stesso modo, ma con almeno un anno ed un serbatoio di esperienza di gran lunga inferiore, ha fatto tutto da solo allo steccato delle tribune producendo una bruciante accelerazione e vincendo con una lunghezza di margine, senza riferimenti, nei confronti di Advertise (Showcasing) e Sergei Prokofiev (Scat Daddy) che qualcosa da recriminare ce l'ha eccome. Al quinto posto Shine So Bright (Oasis Dream), acquistato lunedì ad una cifra di £300,000 da Vichai Srivaddhanaprabha.
Solo 10 giorni fa Calyx era un debuttante a Newmarket, ma quella prestazione aveva attratto le attenzioni di tutti, tanto che anche noi ne avevamo parlato, e quelle aspettative sono state ben riposte sin dai giorni precedenti, quando è stato bombardato in antepost fino a farne un favorito netto. Dopo aver seguito l'andatura di Cosmic Law (No Nay Never) ed Indigo Balance (Invincible Spirit), li ha nettamente surclassati, mentre sullo steccato lontano gli altri facevano la loro corsa con il Coolmoriano che da lontano ha fatto uno scatto enorme per andare sul secondo arrivato, fermandosi a quel punto perchè aveva speso tanto. Ma è da rivedere, anche lui. Calyx è un figlio di Kingman e Helleborine (Observatory), fatto tutto in casa Juddmonte per almeno 4 generazioni, allenato da John Gosden, alla 44° vittoria al Royal Ascot, 57° per Frankie Dettori. Prossimo obiettivo il Morny G1 mentre per i 3 anni gli antepost hanno messo 5/1 per le 2000 Ghinee. IL VIDEO ED IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui