STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 30 giugno 2018

Classifiche di metà 2018. Comanda Dario Vargiu, leader per affermazioni, somme vinte, media vittorie

Al giro di boa, e prima dell'ultimo giorno di Giugno, facciamo il punto della situazione nelle varie classifiche dei professionisti impegnati nel nostro amato sport.
Partiamo dai fantini, e ribadiamo che in serata ci sarà Milano dunque possibile che in alto cambi qualche "numerino", ma il concetto di base sarà sempre lo stesso. Ah, diciamo che le classifiche non tengono conto dei PSA, che hanno un conto a parte. Qui parliamo delle corse per PSI, ma incrociare i dati non è sempre facilissimo, per questo semplifichiamo e ci avvaliamo di ippica.biz.
Sempre in testa Dario Vargiu che ha collezionato una cosa come 78 vittorie su 296 corse disputate, ciò significa che ha il 26,35% di strike rate, senza considerare che per i primi 2 mesi dell'anno è stato in Giappone. Insomma, lui metteva in rete già quando era da solo, figuriamoci da quando si è unito a quella superpotenza che risponde al nome di Effevi-Dioscuri. Monta i migliori, certo, ma per una macchina forte ci vuole un pilota forte, e lui lo è certamente e si è guadagnato il "volante" grazie ad una ostinazione che è quasi protervia. Le somme vinte per ora sono sotto al milione, esattamente €966,506,72, ma ci aspetta una seconda parte di 2018 molto intensa.
Il secondo in Classifica attualmente è Salvatore Basile, jockey che negli ultimi anni a forza di lavorare duro ha attirato su di se le attenzioni degli allenatori che gli hanno affidato sempre più cavalli. E lui ha risposto presente: 64 vittorie, attualmente è il secondo in classifica, con una media vittorie del 16,41%. Al terzo posto, ma con una migliore media di vittorie, c'è Samuele Diana con 57 affermazioni ed il 20,36%, un dato importante per uno dei jockey più prolifici della capitale. Il jockey di Assemini ha collezionato anche circa €362,000 in somme vinte, circa 75,000 euro in meno rispetto a Sandy Basile. Tore Sulas, altro sardo doc, ha una media del 17,60% e 44 vittorie, appena sotto all'ultimo gradino del podio ma in costante miglioramento di rendimento. 
Se poi guardiamo allo strike rate, ma considerando almeno 30 monte fatte, allora Cristian Demuro è leader perchè ne ha montate proprio 30 e ne ha vinte 10, con 12 piazzamenti e somme vinte per €420,000. In Francia ha oltre 50 vittorie ottenute. Ovvio che viene, vede, vince. Soprattutto nei Gran Premi, ormai. Scendendo in basso spicca il 21,54 di Samuele Paladini, jockey giovane e talentino in ascesa. Ha montato 65 corse e ne ha vinte 14 con 23 piazzamenti. Insomma, allo stato attuale delle cose è forse il miglior talento del vivaio italiano delle fruste insieme a Dario Di Tocco che ne ha vinte 21 ma montandone 219, con una media sotto al 10%, ma con tantissimi piazzamenti all'attivo. Insomma, sono bravi e seri, si faranno ancora settimana dopo settimana, mese dopo mese. Ma senza dover mai abbassare la concentrazione. Il talento è nulla, se non ci si lavora sopra ogni giorno. E Dario Vargiu insegna, in tal senso. 
A quota oltre 20% di vittorie troviamo anche Gabriele Cannarella che dopo una parentesi, tutto sommato positiva, agli ordini di Alduino Botti ha sentito il "mal di Sicilia" ed è tornato in patria dove ha fatto sentire la presenza vincendo almeno in 28 occasioni. Sicuramente è uno dei leader del posto. Poi, ad una media interessante, troviamo anche Sergino Urru con il 17,20% e meno di 100 corse disputate condite da 16 vittorie, e poi Luca Maniezzi con 43 vittorie ma una media del 17,13% con le sue 251 corse disputate. Bravo anche Antonio Fresu, che qualche giorno fa ha vinto la sua prima del 2018 in Inghilterra per Marco Botti, che quando viene in Italia vince il 16,67% delle corse. 11 su 66, in pratica, ma €200,000 in somme vinte. 
Se guardiamo ai premi ancora Dario Vargiu che primeggia in tutte e tre le categorie, mentre il secondo fantino più vincente per somme è Carlo Fiocchi con 38 vittorie (circa il 12%, un dato che non gli rende merito) e €438,000 per somme vinte. Poi, come detto, tutti gli altri a rimorchio.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui