STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 18 agosto 2018

Il bello del sabato per gli "italians" in 3 post con Andrea Marcialis, Cristian Demuro e il "Duca" Cantoni.

Con questo post intendiamo celebrare il made in Italy che si sta facendo onore in terra di Francia, ma in generale quello che va di moda nel periodo in tema di tricolore con spunti anche inevitabilmente in Inghilterra.
Ma non solo, perchè in questo sabato possiamo parlare anche di ciò che è accaduto di bello a livello tecnico generale. Buona lettura!
  • Apriamo facendo i complimenti ad Andrea Marcialis che ha piazzato al secondo posto nel Prix du Calvados G2 la 2 anni Lagrandecatherine (Pedro The Great), arrivata dietro a Beyond Reason (Australia) nella prova di G2 per femmine di 2 anni. Lagrandecatherine, acquistata a reclamare, è giunta per Andrea quarta in Listed a Vichy, in maniera anche sfortunata, e poi è arrivata a piazzarsi in questo contesto con Cristian Demuro in sella. Vanno solo fatte le congratulazioni ad un trainer partito dall'Italia e capace di darsi una organizzazione, complice anche il fondamentale apporto familiare, ma che ora ha circa 40 cavalli. Attendiamo anche Way To Paris a breve nel Prix de Deauville oppure nel Prix Foy G2 direttamente, prima nell'Arc de Triomphe G1. La vincitrice è una figlia di Australia (Galileo), stallone Coolmore, acquistata da Godolphin. 
  • Ancora per la rubrica italians va raccontato di come Cristian Demuro stia progredendo in classifica fantini in Francia. Due vittorie a Clairefontaine, 1 a Deauville e quota 74 affermazioni in stagione raggiunta con il quarto posto in classifica alle spalle di mostri sacri come Mickael Barzalona (raggiunto e superato), poi Christophe Soumillon e Pierre Charles Boudot a quota 94. Forza Cristian!!!
  • In Inghilterra, il "Duca" Riccardo Cantoni ci ha preso gusto. Dopo aver celebrato qualche giorno fa la vittoria di Maybe Today come seconda figlia di Quiza Quiza Quiza a vincere, a 3 anni, ecco un altro allevato a segno a distanza di pochi giorni. Lei si chiama Quintada ed è una figlia di Leroidesanimaux e della campionessa del Lydia Tesio Quiza (x3) ed ha vinto il Follow Sun Racing On Twitter EBF Maiden Fillies' Stakes (Plus 10 Race) sul miglio di Doncaster. Quintada, allenata da Mark Johnston e con il vecchio Franny Norton in sella, era stata acquistata da Kirsten Rausing per la cifra di £16,000. Ecco come ha vinto al debutto! PS: Tre su tre per Quiza Quiza in carriera, sinora. Non bisogna dimenticare Qool (Soldier Hollow). Complimenti "Duke of Cantons"
  • Buona notizia arriva dal Facebook officiale di Gian Marco Centinaio, neo Ministro della Agricoltura che ha promesso una task force per risollevare l'ippica sulla sua pagina! Ecco un estratto, esprimiamo sostegno!
  • In Inghilterra c'è stata anche una interessante edizione delle Hungerford Stakes G2 sui 1400 metri vinte dal progressivo Sir Dancealot (Sir Prancealot) per David Elsworth, che si è trascinato al secondo Dream Of Dreams (Dream Agead), un 4 anni progressivo di Sir Michael Stoute che sta facendo passi in avanti corsa dopo corsa. Cocente delusione per Gustav Klimt (Galileo). 
  • Nelle Geoffrey Freer G3 in ottica Melbourne Cup, 4° vittoria consecutiva da imbattuto nella stagione per Hamada (Cape Cross) per Godolphin che ha risolto alla maniera forte. Si tratta di un 4 anni che ha saltato completamente il 2017 causa infortunio pur avendo corso nel 2016, e nel 2018 è imbattuto in 4 uscite. Tra l'altro Godolphin, che ha vinto anche in Francia, ha collezionato la vittoria numero 5000 della storia di questa giubba proprio da qualche giorno. Complimenti allo Sceiccone. 


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui