STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 24 agosto 2018

York, Ebor Meeting day 3: Frankie doppietta di G2. Stradivarius verso l'Arc con il bonus. Sorpresa a 50/1 nelle Nunthorpe

Una operazioncina ricca, ma indolore. Stradivarius (Sea The Stars) ha ottenuto la terza vittoria in una coppa con l'affermazione nella Weatherbys Lonsdale Cup G2 con in palio non solo i £126,000 circa del primo premio, ma soprattutto il bonus istituito da Weatherbys di £1 milione per chiunque vincesse la Gold Cup di Ascot, quella di Goodwood e quella di York.
Per Stradivarius era come battere un calcio di rigore con Frankie Dettori in sella anche se ha rischiato qualcosina tanto che live su Betfair ad un certo punto era salito fino a 4/1 per la vittoria.
Ed invece, conoscendo bene la dirittura di York, Frankie ha tirato fuori e sguinzagliato la sua progressione per battere un coriaceo Count Octave (Frankel) e Idaho (Galileo) rimasto in quota per il terzo. 
Per Frankie solita celebrazione con il salto, mentre John Gosden ora imbarazzo della scelta visto che il portacolori di Bjorn Nielsen è iscritto all'Arc de Triomphe.
Nella seconda prova principale del pomeriggio di York, piccola sorpresa nelle Al Basti Equiworld Gimcrack Stakes G2 sui 1200 metri per i 2 anni, vinte ancora da Frankie Dettori in sella a Emaraaty Ana (Shamardal), un homebred di Ahmad Abdulla Al Shaikh allenato da Kevin Ryan, che dopo una vittoria al debutto ed un piazzamento in Listed si è presentato al Knavesmire con le giuste credenziali, e battendo un ritrovato Legends Of War (Scat Daddy), il pezzo da £900,000 alle breeze up, e Shine So Bright (Oasis Dream), per i colori della King Power. 


Nelle Coolmore Nunthorpe Stakes G1 ecco il paranormale che non ti aspetti. Più attesa, ed era stato dichiarato prima, la possibile non vittoria di Battaash (Dark Angel) che a York ci aveva corso e male, in passato. A vincere è stato Alpha Delphini (Captain Gerrard) a 50/1 che però rispetto ad altri conosceva bene questa dirittura e nel 2018 aveva ottenuto 4 piazzamenti, finendo sempre bene e preparando questa appositamente. Battuta di un pelo di....f. Mab's Cross (Dutch Art), per Michael Dods, con una cavalla con la quale ha cercato di ripetere i miracoli con Mecca's Angel 3 e 2 anni fa. Una corsa che comunque strizza l'occhio alle femmine. Terzo Blue Point, ma tornando al vincitore si tratta del primo G1 in carriera per un cavallo di 7 anni allenato da Bryan Smart e che aveva tentato già lo scorso anno il summit in questa prova. Nel 2012 era passato di mano per £20,000, ma gli sprinter sono come il vino buono. Più passa il tempo e più migliorano. IL VIDEO QUI. IL RISULTATO QUI.


A Newmarket un paio di fatti curiosi. A vincere le 2 maiden, divise per sesso, è stato Sir Michael Stoute con 2 cavalli che hanno iscrizioni anche di un certo livello. La prima del pomeriggio è andata a Layaleena (Sea The Stars), vincitrice al debutto a 1200 per Stoute (!!!), che ha iscrizioni al Fillies Mile G1. Molto più interessante il debutto con vittoria per il maschio Sangarius (Kingman), portacolori di Juddmonte, che ha risolto in stile...Frankel..nei confronti di Bangkok (Australia), che ha iscrizioni al Derby. Li avete visti? Che ne pensate?

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui