STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 3 agosto 2018

Qatar Glorious Goodwood, day 4: Wild Illusion una conferma, Pilaster in ascesa continua. Punto Coolmore con Land Force

Il quarto giorno del Festival di Goodwood è scivolato via con un paio di indicazioni interessanti dal punto di vista tecnico. Innanzitutto da segnalare il ritorno di Frankie Dettori in sella, a cui è mancata la vittoria ma non i piazzamenti di prestigio.
Ma andiamo con ordine: La femmina Wild Illusion (Dubawi), una tre anni reduce dai piazzamenti nelle Oaks e nelle Ribblesdale, ha tratto enorme vantaggio dall'accorciamento della distanza fino ai 2000 metri per riuscire ad emergere nelle Qatar Nassau Stakes (Group 1) (British Champions Series) (Fillies & Mares) regalando un'altra vittoria di prestigio in questa stagione a Sheikh Mohammed.
In una corsa senza andatura, William Buick è riuscito a portare a casa la vittoria come lui sa: Ha ridotto e poi è ripartito di slancio, lasciando a 2 lunghezze la 4 anni Urban Fox (Foxwedge) con al terzo ed al quarto posto le altre 3 anni del lotto quali Veracious (Frankel) e Billesdon Brook (Champs Elysees). La grande assente è stata la favorita Rhododendron (Galileo), giunta ultima staccata dalle altre. Un periodo non proprio positivo per il Coolmore ad Aidan O'Brien con i 3 anni, del resto non era facile rimpiazzare generazionalmente i migliori anziani dello scorso anno ed in generale, dopo il record di G1 vinti, non è sempre facile confermarsi a certi livelli. VIDEO E RISULTATO COMPLETO QUI.
Tanto che con i puledri un pò di materiale c'è, eccome. A vincere le Qatar Richmond Stakes (Group 2) (Colts & Geldings) è stato Land Force (No Nay Never) che ha toccato un altro picco più alto della sua carriera. Figlio di No Nay Never, che come suo padre Scat Daddy sta scalando le posizioni nella ricerca di velocità e precocità in sua assenza, ha collezionato la sua terza vittoria in 6 uscite (con 3 piazzamenti), migliorando progressivamente dal terzo posto delle Norfolk stakes G2 al Royal Ascot, passando per una Listed di Tipperary, e qui battendo buoni riferimenti come Marie's Diamond (Footstepsinthesand), vincitore delle Anglesey G3 e piazzato di Railway G2, con al terzo Shine So Bright (Oasis Dream), tutti finiti molto vicini. VIDEO E RISULTATO COMPLETO QUI.
Nelle Qatar Lillie Langtry Stakes (Group 2) (Fillies & Mares) da vedere una cavalla che potrebbe migliorare ancora. A vincere è stata Pilaster (Nathaniel), una 3 anni progressiva di Roger Varian, che ha risolto la mini maratona collezionando la terza affermazione consecutiva in questo 2018. La portacolori del Cheveley aveva debuttato senza piazzarsi in Ottobre, ma dopo 216 giorni di assenza ha infilato una suite di successi importanti. Stavolta è riuscita ad emergere di forza, sopravvivendo ad una inchiesta dei giudici. Il prossimo passo sarà le QIPCO Fillies & Mares at Ascot nel Champion's Day di Ottobre. VIDEO E RISULTATO COMPLETO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui