STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 24 agosto 2018

Verso l'Ebor Handicap, Dylan Mouth c'è! Ecco l'intervista a Marco Botti per il 7 anni italiano..

In attesa del terzo giorno dell'Ebor Meeting di York, con in programma Lonsdale Cup, Gimcrack Stakes e Nunthorpe Stakes, è stata da un paio di giorni definita la quarta giornata con in programma a reggere il cartello lo Sky Bet Ebor Handicap (Heritage Handicap), una Classe 2, una delle corse più tradizionali in estate e programmata sulla distanza dei 1 miglio 5 furlongs and 188 yards (2,787 metres) e con un montepremi di £500,000, la moneta più ricca per una corsa di questo genere.

Tra i 20 partecipanti al via una buona chance ce l'ha Dylan Mouth (Dylan Thomas), dichiarato partente da Marco Botti, con un cavallo che nel periodo sembra aver cambiato volto. Prima la carriera italiana eccezionale, poi le problematiche di una carriera inglese iniziata malissimo, e poi una sorta di rinascita da portacolori di Earle Mack soprattutto cambiando modo di correre, un pò più a risparmio e coperto. Dylan Mouth, 7 anni, ora portacolori di Earle Mack, avrà in sella Gerald Mosse. Ama il tracciato di York, ha vinto qui l'ultima volta, e si gioca una chance a 12/1. Qui sotto trovate l'intervista a Marco Botti e le sue aspettative per l'Ebor Handicap, che darebbe nuovo lustro all'allevamento italiano. 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui