STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

giovedì 23 agosto 2018

York, Ebor Meeting day 2: Sea Of Class di un'altra dimensione nelle Darley Yorkshire Oaks. Obiettivo Arc!

A different class horse. Sea Of Class (Sea The Stars), del resto, ce l'ha scritto nel nome. Solo che nessuno o quasi pensava potesse andare veramente così forte.
La 3 anni della famiglia Tsui ha sbaragliato la concorrenza anche nelle Darley Yorkshire Oaks G1 nel mercoledì di York, dando nuovo impulso alla pubblicità, ormai quasi inutile, a favore dell'allevamento italiano ma di quello buono.
La cavalla allenata da Willy Haggas, allevata dalla Razza del Velino, ha seriamente impressionato dimostrando di poter galoppare contro chiunque e nell'occasione lo ha fatto con ampie folate per guadagnare metri e vincere nettamente nei confronti di Coronet (Dubawi) e Ezyra (Teofilo), senza forse neanche mai essere sfiorata dalla frusta.
Con una pacifica serenità ha corso coperta in ultima posizione, all'ingresso della dirittura ha atteso freddamente gli eventi e quando James Doyle si è reso conto di aver un reattore in mano ha acceso la turbina saltando via Coronet, Laurens ed infine lasciando di passo Ezyra che ha cercato corsie interne. Nulla da fare, in una prestazione che lancia verso l'idea Arc de Triomphe. E se non ci fosse di mezzo Alpha Centauri, non avremmo dubbi su chi sia la migliore femmina della stagione. 
E così, dopo un debutto con piazzamento in Aprile, è arrivata la quarta vittoria consecutiva migliorando corsa dopo corsa, come confermato anche dal suo interprete appena sceso di sella raccontando di una cavalla che non smette di progredire. L'obiettivo è quello dell'Arc de Triomphe, per il quale è scesa intorno al 4, 4,5. 
Ricordiamo ancora una volta la sua genealogia: Figlia di Sea The Stars, stallone di casa Tsui, acquistata, o meglio ricomprata, per £170,000 a Tattersalls dalla Sunderland Holdings della famiglia Tsui, che possiede carature del campione dello stallone, per i quali era stata proposta in foal sharing, ma prodotto della fattrice Holy Moon (Hernando), già madre delle campionesse Final Score, Cherry Collect, Charity Line, vincitrici di Oaks e Lydia Tesio ed ora in Giappone. Alessandro Botti comprò la mamma per sole €2,600 a Goffs. 
IL VIDEO DELLE YORKSHIRE OAKS QUI SOTTO. IL RISULTATO COMPLETO CLICCANDO QUI.
Seguiranno aggiornamenti...


Ma non è tutto per la giornata di York, con tante belle cose da raccontare. Innanzitutto il record, finalmente raggiunto dato che lo rincorreva almeno da domenica, per Mark Johnston che finalmente ha ottenuto la vittoria numero 4194 della sua carriera (grazie a Poet's Society in handicap, con in sella Frankie Dettori) diventando così l’allenatore con il maggior numero di vittorie nella storia dell’ippica inglese, superando di una lunghezza Richard Hannon Senior, da poco in pensione.
Johnston, scozzese, ha vinto in carriera 25 G1. C'è chi lo ama e chi lo odia, ma di fatto le sue corse le ha sempre vinte. E negli ultimi anni anche con nuovo impulso familiare. 


In apertura di pomeriggio nelle Lowther Stakes G2 per femmine di 2 anni sui 1200 metri, negativo approccio per Hideaway’s Angel mentre via libera, seppure con un po' di fortuna ritornando di un muso sulla rivale, per Fairyland (Kodiac), pagata la cifra record di £925,000 a Tattersalls, che aveva già corso bene al Royal Ascot. La figlia di Kodiac (Danehill) è allenata da Aidan O’Brien che negli ultimi tempi ha lamentato scarsa forma dei suoi, causa un virus che ha colpito la scuderia e di cui diamo conto qui sotto. Sta di fatto che nel periodo, vale la pena bancarli. 


Alla performance di Sea Of Class, ha risposto prontamente anche Lah Ti Dar (Dubawi), scesa da 22 a 8 nell'antepost Arc, a seguito della vittoria nelle Sir Henry Cecil Galtres Stakes Listed sul miglio e mezzo. Si tratta di una 3 anni figlia di Dubawi e Dar Re Mi (Singspiel), imbattuta in 3 uscite. allenata da John Gosden. Problemi di abbondanza in vista dell'Arc per il trainer di Clarehaven con in scuderia anche Enable e Cracksman, e non solo. Ancora Frankie Dettori in sella. Sui social c'è un sondaggio su chi sia meglio tra Sea Of Class e Lah Ti Dar. John Gosden ha annunciato una possibilità nel St Leger per la portacolori di Lloyd Webber.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui