Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, dicembre 09, 2019

San Rossore: Sicomoro show nel Criterium di Pisa! Quasi 7 lunghezze al secondo, impressionante..

Sicomoro secondo la visione di Enrico Querci
Impressionante. A memoria non ricordiamo un altro vincitore di Criterium di Pisa Lr in questo stile. A fare lo show ci ha pensato Sicomoro (Sakhee's Secret), quello che aveva i migliori riferimenti nel campo dei partecipanti con il quarto posto nel Gran Criterium G2, e che ha risposto presente con una prestazione fuori dall'ordinario per vincere di 6 lunghezze e mezza sorvolando come un aereo sopra i tetti il tracciato di San Rossore.
In sella un Cristian Demuro, attualmente il terzo jockey di Francia per numero di vittorie, tornato a Pisa con un successo proprio dove si è laureato fantini presso la scuola oramai inesistente, e che nel 2010 lo aveva visto vincere in sella a Silver Ocean
Stavolta la vittoria è stata di maggior spessore, contro 13 avversari, dopo aver seguito la scia nella parte centrale-posteriore del gruppo, e sfoderando una gran progressione dal centro della pista dove si è allungato con ampie folate e lasciando a lottare per le piazze Voices From War (Poet’s Voice) che ha avuto la meglio di Caballero Chopper (Mukhadram) per il secondo posto. 
Cristian ha detto: "È sempre un piacere per me tornare a Pisa. Sicomoro è un buon cavallo e sta ancora imparando. Ha vinto come doveva fare il miglior cavallo del campo e penso possa essere un buon tre anni". 
Il vincitore, allenato da Nicolo Simondi, è di proprietà di Christian Troger che si sta sempre più ritagliando uno spazio con le corse in piano dopo il totale coinvolgimento nell'industria dell'ostacolismo con cavalli come Live Your Life, Leonardo Da Vinci, Sky Constellation etc etc. Sicomoro, allevato da Rosanna Turri, è prodotto di Saluggia (Galileo) che fu acquistata appositamente per €6,000 dal Dispersal della Scuderia Siba del 2016. Saluggia, inedita, è mamma anche dell'ostacolista e piazzato di G1 sui salti Saluggia Dream (Martino Alonso) e di altri 2 vincitori.
Sicomoro ha debuttato a metà Maggio arrivando quinto, da cavallo giocato, in una debuttanti di San Siro dietro a Galador. Successivamente ha vinto la sua maiden con stile 15 giorni dopo sempre a San Siro, e poi finendo secondo nel Primi Passi G3 alle spalle di Malotru. Rientrato discretamente a Milano in una condizionata sui 1400 metri, si è reso protagonista di un discreto quarto posto nel Gran Criterium G2 e presentandosi così carico all'appuntamento con Pisa, confermando le aspettative del sauro che nei modi e nel modello ricorda molto Out Of Time (Sakhee's Secret), autore di una grandissima ascesa ed attualmente forse il miglior cavallo in circolazione in Italia.
IL RISULTATO COMPLETO QUI.


LORENZO MARUCCI
Ultima prova di spessore per sole femmine della stagione. Come sempre San Rossore oltre che ad essere un palcoscenico di rara bellezza, regala delle corse spettacolari di altissimo livello. Ne è la dimostrazione il 19° Premio Andred (HP sui 2200 mt di pista grande andato in scena oggi su un terreno dichiarato leggermente pesante. Prestazione da circoletto rosso per Cima Fire (Holy Roman Emperor) e Silvano Mulas (che ci ha messo molto del suo); parte forte e gestisce la gara con un’andatura molto blanda, a metà percorso arriva l’accelerata da parte dell’outsider Qool (Soldier Hollow) che calerà poi negli ultimi 300mt. Da qui in poi si assisterà ad un duello a fruste alzate tra Cima Fire, Santa Rita (Jukebox Jury) e la vincitrice del Buontalenta (Lr) Party Goer (Intense Focus). 
La spunterà alla fine l’allieva di Grizzetti con una monta impeccabile di Mulas che respinge sia il primo attacco di Cristian Demuro che il secondo di Dario Vargiu. Al quarto molto bene Nicotera (Roderic O’Connor) in spinta. Vittoria meritata per una cavalla che ci è sempre andata vicino, scontrandosi con avversari per niente facili e che questa volta sfrutta molto bene il peso inferiore ai due diretti avversari. Party Goer ha forse sofferto la distanza su questo terreno e Santa Rita infligge il suo attacco troppo tardi. Questo giusto per cercare delle motivazioni di una sconfitta, che in realtà, può semplicemente trovare risposta in una prestazione super della vincitrice, che oggi, era chiaramente superiore. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

2 commenti:

  1. Veramente impressionante la sua dirittura, peccato non averlo giocato dopo averlo visto correre diverse volte a Milano.
    Imperdonabile :-)

    RispondiElimina
  2. Great job for publishing such a nice article. Your article isn’t only useful but it is additionally really informative. Thank you because you have been willing to share information with us. Equestrian Arena Builders

    RispondiElimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata