Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, dicembre 02, 2019

San Rossore: Win The Best nel Rosenberg, Sotsura nel Turri. Infortunio grave per Burrgraf!

Pisa su tutto in questa domenica interessante, che lancerà e lascerà spazio alla settimana del Criterium di Pisa e dell'Andred, ma non solo. 
Alla fine le fatiche recenti hanno avuto la meglio sul peso, apparentemente favorevole, di uno come Fulminix (Blu Air Force), terzo di Ribot G3, nel Rosenberg che ha scatenato molte polemiche sulla situazione ponderale.
Alla fine, invece, a vincere è stato un altro cavallo allenato da Endo Botti che, zitto zitto, si è pappato l'HP con Win The Best (Helmet) centellinato e dosato fino alla massima espressione in corsa, finora. Rientrato con una vittoria ad inizio Settembre, ha preso le misure con la categoria ed con una zampata di Dario Di Tocco ha messo a sedere tutti quelli che guardavano a Fulminix come unico avversario di una corsa tosta. Con uno scatto solo Win The Best ha prodotto la sua migliore performance della carriera, tenendosi alle spalle Amyntas (Desert Prince), Fulminix, Franchellebit (Ramonti), Katie Goffs (Approve) e Circus Ring (Fastnet Rock), ripetuti uno dietro l'altro velocemente, perchè tutti in un fazzoletto della Kleenex a lottare per le piazze.
La realtà è che pur essendo vero il peso di Fulminix, tendiamo sempre a sopravvalutare le nostre linee. In Italia non ci sono campioni autentici sulla scena internazionale ed alcuni riferimenti ci hanno mostrato come i nostri migliori performers rapportati all'estero siano dei comuni cavalli da Classe 2, al massimo. Dunque la superiorità, anche in HP, anche con peso attribuito, non è così schiacciante come altri paesi. Forse è sbagliato il concetto che un piazzato di Gruppo debba avere peso in un handicap principale B, e non A, situazione di maggior buon senso. In ogni caso, l'ippica italiana è da rifondare per molti aspetti, compresi quelli regolamentari e degli handiccapper. Per Win The Best era la vittoria numero 3 in carriera. RISULTATO QUI. Da sottolineare che Fabio Branca, in sella a Fulminix, è stato appiedato per 10 giorni per non aver montato a fondo lo stesso. 
Nel resto del pomeriggio da raccontare anche il Cesare Turri HP sul miglio e mezzo con vittoria andata a Sotsura (Casamento) per Stefano Botti in lotta, anche in questo caso, con cugino Endo e Neverendinglove (Lawman), Brando's Revenge (Es Que Love). Quinta vittoria in carriera per il figlio di Casamento (Shamardal). Da segnalare che in corsa si è fratturato il pastorale, proprio davanti al traguardo, il leone Burrgraf (Medicean), 11 vittorie in carriera, 9 anni, che è stato subito rallentato ed ora sarà sotto le cure amorevoli del suo team per sempre. RISULTATO QUI.
In giornata anche da segnalare il buonissimo debutto per il dormelliano Badram (Mukhadram e Baratella (Orpen), dunque fratellastro di Biedermann (Medicean), che non poteva esordire nella maniera più impressionante possibile. Sei lunghezze e mezzo dal secondo, e un secondo e mezzo il tempo più veloce delle femmine nella stessa giornata, partecipando e creando tutti i parziali. Che potenzialità ha? La famiglia è riconducibile a Nuwara Eliya (Craig An Eran), una delle "foundation mares" di Federico Tesio che era scivolata nel dimenticatoio della Dormello, e poi ritrovata negli anni 90 con l'acquisto di Bessie Bennett (Be My Guest), la terza mamma.
Intanto sabato a Napoli la condizionata di preparazione al Premio Unire è stata vinta da Kenzosim (Dabirsim) che ha inanellato la seconda vittoria a seguire dopo quella in condizionata romana. Può insidiare i migliori rappresentanti dei 2000 metri italiani da qui in avanti?






Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata