STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

lunedì 19 agosto 2019

Arqana Deauville August Yearling Sale, 2° giorno. Primi fuochi per Sheikh Mohammed, segno sempre positivo. Acquisti italiani..

Anche il secondo giorno di aste alle Arqana Deauville August Yearling Sale 2019 ha fatto registrare un bel segno più su tutti gli indici. 
Sono cominciati ad uscire anche i prezzi a 7 cifre, e difatti dopo la prima sessione ci sono stati almeno tre cavalli che hanno soppiantato i precedenti 3 prezzi più alti della prima giornata. Prima parliamo di numeri, poi di nomi. In catalogo c'erano 78 cavalli di cui offerti effettivamente 72 e venduti 62 (l'86%), con un fatturato di €18,395,000 (+31%) con la media di €296,694 (+24%) ed il mediano a €215,000 (+23%). 
A contribuire a questo movimento ci ha pensato Sheikh Mohammed, presente in persona a Deauville da venerdì, che lasciava presagire qualcosa sarebbe successo.

Ed infatti così è stato con il top price realizzato dal Lot 148, una figlia di Dubawi (Dubai Millennium) e della wonderful mare Prudenzia (Dansili), già madre di Chicquita (Montjeu) e Magic Wand (Galileo), entrambe vincitrici di Gruppo. La lotta a colpi di bid è stata tra Anthony Stroud e Michel Zerolo, ma alla fine l'ultima parola è andata all'agente di Godolphin che ha alzato la manina fino a €1,625,000, un prezzo che ha soddisfatto l'Haras des Monceaux.
Per una cifra simile, di €1,5 milioni, è stato per un maschio della stessa identica famiglia di quello sopra. Si tratta di un figlio di Galileo e Prudente (Dansili), quest'ultima sorella piena di Prudenzia, per il quale si sono spostati dal Giappone. Ad acquistarlo infatti Mitsu Nakauchida, che lo porterà nella terra del sol levante. 
L'Haras de Monceaux ha fatto tris anche con il terzo cavallo presentato per il quale sono stati spesi invece €850,000. Si tratta di un Kingman acquistato da Amanda Skiffington.
Abbiamo trovato qualche attinenza italiana e, salvo errori o omissioni, alla fine chi ha speso di più è stato Marco Bozzi il quale, dopo l'acquisto da €165,000 nel primo giorno, un Dark Angel, ha speso altri €95,000 per un Australia (Galileo) e Kitty Matcham (Rock Of Gibraltar) presentato dall'Etreham.
Tra i cavalli, il Lot 151 era una Australia (Galileo) e Regina Mundi (Montjeu), dunque famiglia Di Paolo, venduta per €190,000 a Paul Nataf. Poi il Lot 114, uno Shalaa (Invincible Spirit) e Lia (Desert King), in orbita Luciani, ricomprato per €60,000.
I RISULTATI COMPLETI E LE SCHEDE, IL WALKING, FOTO E VIDEO DEI PULEDRI, CLICCANDO SU QUESTO LINK.
Dalle 13 terza ed ultima sessione. Per il catalogo ed il live cliccare su questo LINK.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui