STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2020. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2020 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

venerdì 23 agosto 2019

York: Battaash un razzo nelle Nunthorpe, demolito il record di Dayjur. Secondo bonus da £1M per Stradivarius, buon Threat nelle Gimcrack..

Come uno sparo nel west, Battaash (Dark Angel) ha vinto al terzo tentativo le Nunthorpe Stakes G1, dopo le prime due sfortunate, e lo ha fatto in modo tale che non fosse una occasione come un'altra ma bensì come fosse una cosa eccezionale e stampando un 55.90s (fast by 1.40s) che, oltre ad essere il record della corsa, batte quello dell'altro champion sprinter di Hamdan Al Maktoum Dayjur (Danzig), realizzato nel 1990. 
Come dicono in Inghilterra: "third time lucky". Al terzo tentativo a York, dopo 2 quarti posti, è arrivata la vittoria in maniera molto confident, lasciando a 3 lunghezze e 3/4 Soldier's Call (Showcasing) mentre al terzo è giunta So Perfect (Scat Daddy). Alla colonna "unplaced fav" troviamo invece Ten Sovereigns (No Nay Never) che, dopo la July Cup G1 a Newmarket sui 1200 metri, ha capito che i 1000 di York sono un altro sport. E Battaash lo sa bene... riprovare più avanti, prego.
Sfatato dunque il tabu di York per il 5 anni di Charlie Hills con Jim Crowley in sella che ha graduato il suo come meglio non avrebbe potuto. O meglio, ipotesi nostra, Battaash aveva bisogno di maturare ed il fatto che a 5 anni sia diventato più gestibile era solo per una questione di tempo. E siccome nelle corse non c'è mai troppo tempo, per tranquillizzarlo era stato castrato. Peccato, per quello che al momento è il più forte velocista del mondo ad oggi. Paddy Power ha reagito mettendo 4/5 per il Prix de l'Abbaye G1 già vinto 2 anni fa. Betfair ha fatto 11/10. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Nel resto del pomeriggio ancora da segnalare una vittoria per Stradivarius (Sea The Stars), portacolori di Bjorn Nielsen allenato da John Gosden, ha conquistato il suo secondo ricchissimo bonus messo in palio da Mr Weatherbys da £1 milione, sponsorizzando la Lonsdale Cup G2. Frankie Dettori ha posizionato il suo in scia a Dee Ex Bee, poi ha circumnavigato Il Paradiso, e si è staccato nettamente ma montato in maniera molto intelligente dal jockey italiano. Stradivarius, che non perde da 2 anni (ultima sconfitta Ottobre 2017, imbattuto nel 2018 e 2019), punterà ora alle Qipco British Champions Long Distance Cup del 19 Ottobre ad Ascot. Per Stradivarius era la vittoria numero 13 in 18 corse disputate, la nona consecutiva, e la "esima" coppa nel suo palmares. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Nelle Gimcrack G2 per i 2 anni, finalmente soddisfazione per Threat (Footstepsinthesand) che dopo i piazzamenti nelle Coventry G2 e nelle Richmond G2, ha trovato la via del successo montato alla perfezione da Oisin Murphy. Il cavaFootstepsinthesand (Giant's Causeway) sauro come Mums Tipple dominatore sempre per Hannon il giorno precedente, ha seguito la scia dei primi e poi si è via via isolato lasciando a lottare per le piazze Lord Of The Lodge (Dandy Man) e Repartee (Invincible Spirit) con al quarto Malotru (Casamento), vincitore del Primi Passi G3 in Italia, che è stato acquistato da Earle Mack in partnership con la Les Boyer. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
llo di Richard Hannon, un




Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui