Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, agosto 05, 2019

Infortunio per Too Darn Hot! Fine della carriera di corse per il campione. Sarà del Darley

Annuncio arrivato quasi improvvisamente in un torrido pomeriggio di lunedì, a pochi giorni dall'impresa nel Chichester con la vittoria delle Sussex Stakes G1 sul miglio, è stato reso noto il ritiro del campione Too Darn Hot (Dubawi) a causa di un serio infortunio che ne ha messo fine all'attività agonistica.
Pare che l'infortunio sia maturato proprio in occasione dell'ultima partecipazione in pista!
Il figlio di Dubawi allenato da John Gosden per i signori Lloyd Webber, è stato già operato d'urgenza per evitare guai più grandi ed è stato appena comunicato che ha subito un intervento chirurgico presso il Newmarket Equine Hospital.

Simon Marsh, Andrew e Madeleine Lloyd Webber, Racing director e Bloodstock advisor, in un comunicato congiunto, hanno dichiarato: “Too Darn Hot ha subito un intervento chirurgico di emergenza al suo "cannon bone" destro dopo che i raggi X hanno rivelato una frattura della larghezza di un capello Sono contento nel dire che è sano e salvo, grazie alle lastre che abbiamo fatto quasi a scopo cautelativo. Non è in pericolo di vita e dovrebbe riprendersi completamente. Il suo futuro è ora al Dalham Hall Stud di Newmarket, per conto Darley, dove si riprenderà in termini di degenza e dove comincerà la carriera da stallone nel 2020. I Lloyd Webbers e io siamo molto tristi che non vedremo più questo campione in pista. Ci ha regalato tanta eccitazione vincendo tre G1 negli ultimi 12 mesi, culminando nella sua brillante vittoria della scorsa settimana nelle Qatar Sussex Stakes".
Too Darn Hot è un figlio di Dubawi (Dubai Millennium), lo stallone più costoso nel panorama dell'allevamento inglese con £250,000 di tasso di monta, e Dar Re Mi (Singspiel). Ora un quesito. Too Darn Hot è un velocista che ora tenterà lo sprint, per avere un ruolo commerciale importante. Il tasso di monta verrà comunicato più avanti.




Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata