Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, agosto 19, 2019

Mondo del Turf: Tre cavalli e tre storie del weekend: Glorious Journey, Marmelo e Blast Onepiece..

Tre storie e tre cavalli in questo fine settimana nel quale ci siamo soprattutto focalizzati sulla Francia ed in particolare a Deauville, con i 2 G1 di cui abbiamo approfondito le tematiche in giornata.
Ma tra Inghilterra, Francia e Giappone, ecco tre cavalli che faranno ancora parlare di loro. Partiamo da sabato e da Newbury, dunque dall'edizione 2019 delle Hungerford Stakes G2 sui 1400 metri, vinte da Glorious Journey (Dubawi) con in sella James Doyle. 
Il 4 anni, che veste i colori di HH Sheikha Al Jalila Racing, allenato da Charlie Appleby, ha ottenuto la sua migliore affermazione della carriera dopo essersi difeso dagli attacchi di Librisa Breeze (Mount Nelson) e Safe Voyage (Fast Company), il favorito. Per lui era la prima vittoria di questo 2019, arrivata dopo tanto tribolare. Perchè è importante questa vittoria? Perchè è molto migliorato da quando è stato castrato, ed è un peccato per uno con quel pedigree.
Si tratta infatti di un figlio di Dubawi e Fallen For You (Dansili), pagato £2,6 milioni a Tattersalls da puledro (ne parlammo QUI), ma mai seriamente competitivo al massimo livello. Con questa vittoria, e quella genealogia, si è ritagliato un ruolo da protagonista da anziano su distanze intorno ai 7 furlongs, provenendo dalla velocità e dopo una buona prestazione nella July Cup, ed infatti l'obiettivo è quello del Prix de la Foret G1 nel giorno dell'Arc a ParisLongchamp.

Tornando a Deauville da segnalare la seconda vittoria nel Kergolay G2, dopo quella del 2017, per l'anziano Marmelo (Duke Of Marmalade) che ha risolto in lotta con Call The Wind (Frankel) ed Haky. Il 6 anni di Hughie Morrison, reduce dal secondo nel Prix Maurice de Nieuil Way To Paris (Champs Elysees), tenterà ancora una volta la via della seta australiana verso la Melbourne Cup G1, già provata due volte, con all'attivo un secondo posto nel 2018 alle spalle di Cross Counter. 

In Giappone c'è stato invece il Sapporo Kinen G2 sui 2000 metri, vinto da Blast Onepiece (Harbinger), allenato da Masahiro Otake, il quale ha battuto Sun Grazer (Deep Impact) e Fierement (Deep Impact). Il 4 anni, che veste gli stessi colori di Almond Eye, è stato inserito nel market dell'Arc de Triomphe G1 a 16/1, suo obiettivo dichiarato secondo il suo team che ha espresso la volontà di correre a Parigi. Blast Onepiece in Dicembre ha vinto l'Arima Kinen G1 a Nakayama.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata