STIAMO ORGANIZZANDO SPAZI PUBBLICITARI PER IL 2019. PROMUOVI LA TUA AZIENDA

Portiamo avanti questo sito con entusiasmo e tanta voglia di crescere. Ci mettiamo tutta la nostra energia, tempo, impegno e vogliamo che sia e resti uno spazio libero per le nostre idee e quelle dei lettori. Tutto il lavoro fatto finora ha portato questo blog ad un livello di contatti giornalieri che pensavamo impossibile. E siamo in continua crescita! Dunque se vuoi ottenere visibilità, quello che hai di fronte fa al caso tuo. SE VUOI ACQUISTARE QUESTO SPAZIO PUBBLICITARIO PER LA STAGIONE 2019 CONTATTACI SU gabrielecandi@gmail.com. Massimo profitto!

sabato 18 luglio 2015

Richard Hughes anticipa il ritiro dalle competizioni. Appenderà la sella al chiodo dopo Goodwood, futuro da trainer

Il Champion jockey Richard Hughes ha inaspettatamente dato l'annuncio del suo ritiro imminente dalle corse. Hughesie, 42 anni, tempo fa aveva dato come termine ultimo del suo ritiro la fine del 2015 ma nelle ultime ore ha deciso che era tempo di appendere la sella al chiodo non prima di aver disputato il suo ultimo Glorious Goodwood, chiamato quest'anno Qatar Goodwood Festival, per cominciare immediatamente ad allenare. Tre volte Champion jockey ha guidato alla vittoria 6 vincitori Classici in Irlanda, Francia, ed Inghilterra. 
Nel suo palmares si ricordano le Qipco 1,000 Guineas con Sky Lantern nel 2013, le Oaks con Talent nel 2013, le Irish 2000 guineas con Canford Cliffs, le Poule d'Essai des Pouliches con Zenda nel 2002, il Prix de Diane con Nebraska Tornado nel 2003 e le Poule maschili con American Post nel 2004. Celebre è stato il rapporto con Khalid Abdullah durato per 7 anni e condito non solo con vittorie Classiche, ma centri prestigiosi nella July Cup e nelle Nunthorpe Stakes del 2003 a bordo del champion sprinter Oasis Dream. Noto poi il suo rapporto con la famiglia Hannon, con Richard senior suo genero che gli ha dato molte possibilità. Richard verrà ricordato soprattutto per la compostezza in sella, la freddezza, molto spesso eccessiva, ed i finali ad effetto. Negli ultimi tempi aveva perso un pò di colpi, forse con la testa era già immerso nei confronti della nuova esperienza. Figlio del champion jockey a sua volta e trainer irlandese Dessie Hughes, Riccardino comincerà la carriera di allenatore al Danebury Estate in contea Hampshire.
UN VIDEO SULLA STORIA DI RICHARD HUGHES QUI e UN ALTRO QUI.
Per quanto riguarda l'immediato Richard Hannon Jr non rimarrà spiazzato, sebbene non sia stato annunciato l'erede del cognato, il primo ad approfittare della situazione è Sean Levey, originario del Sudafrica, che da anni calca il suolo britannico e monta spesso per Riccardone. Altri jockey che continueranno a montare per la casa madre sono Pat Dobbs e Cam Hardie.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui