Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

domenica, settembre 02, 2018

Milano, arrivano i 2 anni. Fullness Of Life impressiona al debutto. Conferma Chestnut Honey

L'idea è che la linea delle femmine tornerà buona come riferimento anche più avanti. Nel sabato di San Siro che ha aperto la stagione sono state soprattutto 2 le corse più importanti, entrambe dedicate ai 2 anni, sulla distanza dei 1500 metri in pista media. 
Tra le femmine, come detto, è emersa Fullness Of Life (Holy Roman Emperor), portacolori Effevi, che al debutto ha mostrato delle doti sopra la media battendo Lamaire (Casamento) per i colori della Dormello. La 2 anni, allevata dalla Nuova Sbarra, era stata acquistata per €30,000 alle Selezionate Sga dello scorso anno ma ha avuto bisogno di tempo per maturare. Sta di fatto che dopo i primi lavori ha dato l'idea di essere speciale, e di fatto il debutto ne ha confermato le voci. Il tempo finale è stato di 1m 34,8s.

Si tratta di una figlia di Holy Roman Emperor, stallone sottovalutato, e figlia di La Badia (Stravinsky), piazzata di Carlo Chiesa, ma esponente di una linea sviluppata dalla Le.Gi. di Massimo Parri tramite Goldendale (Ali-Royal), già madre di Beauty Only (Holy Roman Emperor), con il quale si ripete l'incrocio della femmina, poi Roccia D'Oro (Rock Of Gibratlar) e Dee Dee D'Or (Zebedee). Prossimo obiettivo, il Premio Dormello. IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.
Tra i maschi, nulla cambia e nulla muta perchè sempre la Effevi e Dario Vargiu (vincitore di 5 corse venerdì a Varese) a farla da padrone. A vincere la prova è stato Chestnut Honey (No Nay Never) che ha risolto corsa molto tattica e battendo il compagno Out Of Time (Sakhee's Secret) in lotta e facendo registrare un tempo più alto delle femmine, ma come detto dopo volata in dirittura e ritmo iniziale lento. Quarto di quattro You Better Run (Thewayyouare), vincitore del Primi Passi al primo tentativo con la curva e non al top della condizione.
Chestnut Honey, che aveva debuttato con una vittoria e poi perso il De Montel per errori tattici (Dario si è accollato la colpa), è un bellissimo cavallo di fisico, che farà ancora meglio sulla pista grande perchè ha un passo che comincia qui, e finisce..li. Bella impressione anche per lui. La storia di Chestnut è particolare, in quanto figlio di Ardea Brave (Chester House) che era nell'orbita Botti in Inghilterra per i quali ha vinto, titolare di una linea sviluppata dalla San Pancrazio. Poi è passato a Fairyhouse ed il solito Alduino lo ha pescato per €34,000, in qualità di figlio di No Nay Never (Scat Daddy). IL VIDEO DELLA CORSA QUI. IL RISULTATO COMPLETO QUI.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata