Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

lunedì, novembre 25, 2019

Amer Abdulaziz Salman, fondatore della Phoenix Thoroughbreds, accusato di frode e riciclaggio!!

Una bomba è deflagrata nella giornata di domenica e riguarda uno degli uomini più in vista nel mondo del purosangue, con investimenti sempre crescenti negli ultimi 5 e di conseguenza vittorie sempre più prestigiose. 
Parliamo di Amer Abdulaziz Salman che, secondo quanto riferisce la stampa internazionale a partire dal Racing Post, è stato accusato di aver truffato degli investitori di un fondo relativo alla cryptovaluta OneCoin.
Esattamente viene definito "figura chiave in una grande operazione di riciclaggio di denaro" ed è anche accusato di aver rubato 100 milioni di euro dal falso progetto di criptovaluta che ha presumibilmente aiutato a gestire, quello di OneCoin appunto.
Nel corso del tempo, Abdulaziz ha poi, sempre presumibilmente, riciclato i proventi acquistando cavalli da corsa, allevando ed ingrossando l'affare Phoenix Thoroughbreds, lanciata nel 2017. 
La fonte è quella del Racing Post (CLICCANDO QUI) ma non solo. Le accuse ed il suo nome sono state lanciate anche da Inner City Press su Twitter (Cliccando QUI) da un processo giudiziario federale degli Stati Uniti.
Il 21 Novembre, quel processo federale a New York ha provocato un verdetto di colpevolezza per l'avvocato americano Mark Scott con l'accusa di frode e riciclaggio di 400 milioni di dollari in fondi illegali per l'entità globale di criptovaluta nota come OneCoin, che è stata creata nel 2014 ma da allora è stata esposto come una truffa in stile Ponzi che prometteva rendimenti insostenibili a più livelli di investitori inconsapevoli. Lo schema Ponzi a piramide era lo stesso usato da Madoff fino al 2009. 
Il Racing Post ha riferito che Abdulaziz era "una delle reti dell'operazione di riciclaggio di denaro sotto la guida di Gilbert Armenta, il fidanzato dell'altro co-fondatore di OneCoin, il dottor Ruja Ignatova."
I proventi di questa attività illecita, centinaia di milioni di dollari, sarebbero stati in parte reinvestiti nel fondo Phoenix Thoroughbreds, si parla di almeno 25 milioni, ai fini di riciclaggio.
A oggi il Phoenix possiede circa 300 cavalli e ha ottenuto svariati successi in diversi Gruppi in giro per il mondo e in Europa con Signora Cabello nel 2018 nelle Queen Mary e quest’anno con Advertise nella Commonwealth Cup.
 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata