Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

mercoledì, novembre 06, 2019

Legge Bilancio, Mipaaf stanzia 168 milioni per stabilizzare l’ippica. Ben 498 in 3 anni, ecco i fondi per 2020, 2021 e 2022

Come riferisce Agimeg, sono stati stabiliti i criteri di approvigionamento risorse per il comparto ippico per i prossimi anni. Continuando a leggere fino in fondo il comunicato completo reso pubblico nella legge di bilancio per il 2020, 2021, 2022 del nostro settore.
Il Mipaaf mette a bilancio 168,1 milioni nel 2020, per la “Stabilizzazione del comparto ippico”. Il Ministero – nel Bilancio di Previsione per il triennio 2020-2022 – annuncia poi che la stabilizzazione verrà attuata tramite “una più efficiente programmazione degli interventi per la salvaguardia delle sue componenti produttive”. 
La voce si ridurrà però a 165,3 milioni di euro nel 2021, e a 165,2 milioni nel 2022. Tra gli interventi previsti in favore del settore, nel 2020 verranno utilizzati 134,8 milioni per Trasferimenti correnti alle imprese, e 27,4 milioni per consumi intermedi.
Il Mipaaf spiega che “Le risorse valorizzate nella presente azione riguardano, oltre le spese in quota parte relative ai costi comuni relativi al Ministero, le spese relative al montepremi corse ippiche in base al quale viene predisposto il calendario delle corse, alle sovvenzioni alle Società di corse, alla gestione del segnale televisivo, ai servizi inerenti ai controlli antidoping e alla regolarità delle corse". Il Ministero poi stanzia 46,5 milioni l’anno per Sovvenzioni alle società di corse, 28,5 milioni per le Spese connesse alla gestione, alla vigilanza e controllo del settore ippico, 3,5 milioni per le Spese del totalizzatore delle scommesse.

1 commento:

  1. L ippica è, per me, lo sport più appassionante. Ha una storia più che centenaria. Non è giusto che muoia di inedia. Speriamo che qualcuno capisca che ippica non è solo scommesse, ma anche, e soprattutto, passione.

    RispondiElimina

Commenta qui

Ricerca personalizzata