Ippica, Galoppo, Corse & Allevamento

Sticker

giovedì, novembre 21, 2019

America: California Chrome venduto in Giappone. La storia del campione che tutti avremmo potuto avere..

La notizia è stata battuta qualche giorno fa ma si attendeva l'ufficialità, e non è stata del tutto una sorpresa anche se per qualcuno lo è stato e vi spieghiamo il perchè. 
Il campione California Chrome (Lucky Pulpit), Horse of The Year per gli anni 2014 e 2016, è stato ceduto definitivamente per funzionare come stallone in Giappone.
Alla fine il "The California Chrome Syndicate" ha raggiunto un accordo con JS Company LTD.. Il campione è già in quarantena, come ha comunicato la Taylor Made Stallions. Funzionerà alla Arrow Stud che ha "ingaggiato" anche il sangue di Thunder Snow (Helmet), Bricks And Mortar (Giant's Causeway), Animal Kingdom (Leroidesanimaux)
Come parte di un accordo precedente, il sindacato che gestisce California Chrome deterrà ancora i diritti ed una prelazione sul cavallo per una futura vendita, ma quando è arrivata l'offerta dal Giappone il sindacato si è riunito e per un solo voto si è deciso per la cessione, che potrebbe aprire scenari interessantissimi nel mondo dell'allevamento, sempre che California si confermi ottimo riproduttore. Ad ogni modo i proprietari originari come Perry e Denise Martin continueranno a partecipare fattivamente alla sua carriera, mentre Steve Coburn si è tirato indietro tempo fa. La volontà della famiglia Martin è quella di far continuare l'esistenza futura di California in un paddock, piuttosto che venderlo poi successivamente, in caso non andasse bene, ad altri mercati improbabili.
Sta di fatto che California è stato il cavallo del "pueblo". Nato da un incrocio improbabile tra uno stallone poco commerciale come Lucky Pulpit (Pulpit) e che funzionava per $2,500 o giù di li, e prodotto di una fattrice come Love The Chase (Not For Love) che aveva al massimo vinto a reclamare, è nato un campione riuscito a far sognare l'America partecipando alla triple crown: Ha vinto il Kentucky Derby, le Preakness e a causa di un contrattempo in corsa ha ottenuto solo un quarto posto nelle Belmont Stakes G1. Ma in generale ha vinto 7 G1, tra questi anche Pacific Classic, Dubai World Cup, Santa Anita Derby, Awesome Again Stakes e Hollywood Derby accumulando una cosa come $14,752,650 in somme vinte.
Il suo inizio in razza è stato questo: Appartenendo in linea maschile alla famiglia di A. P. Indy tramite Lucky Pulpit (Pulpit), ha coperto 473 fattrici nei primi 3 anni alla Taylor Made Stallions ed i primi figli sono stati venduti anche per cifre importanti come $325,000 a Keeneland, $260,000, $235,000, $230,000, $225,000, etc. California Chrome nel 2017 e 2018 è stato anche in Cile al Sumaya Stud.
Nato nel 2011 come figlio di Lucky Pulpit e Love the Chase, da Not For Love, California Chrome nel 2019 ha funzionato per $35,000. Noi di Mondoturf lo abbiamo amato tantissimo.
Quanto al mondo California Chrome diamo anche altre 2 news che lo riguardano, ma sono datate. Il 15 Gennaio 2018 ha debuttato il fratello pieno di California Chrome, che si chiama Faversham ed ha esordito con un secondo posto di rincorsa in una maiden sui 1200 metri a Santa Anita Park. Ha successivamente vinto ma senza impressionare. Il papà Lucky Pulpit è morto nel 2017, poi Love the Chase è stata venduta per $1.95 milioni alle Fasig-Tipton November sale del 2016 da John McCormack. Attualmente ha figlio da Tapit e nel 2018 è stata coperta da Uncle Mo (Indian Charlie) che funzionava in quel momento $125,000.
CLICCANDO QUI potrete rileggere  un articolo tributo a California Chrome quando fu ritirato dalle competizioni:


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta qui

Ricerca personalizzata